Finanziaria, è legge. Passa al Senato con il voto di fiducia. Liberi professionisti, è ok

Con 162 si e 125 contrari, si è chiuso l’iter parlamentare. Un via libera che viene accolto dai professionisti con un sospiro di sollievo visto che la Legge di Stabilità contiene alcune norme a loro indirizzate.

Dal comma che garantisce l’accesso ai liberi professionisti ai Piani operativi regionali e nazionali del Fondo sociale europeo (Fse) e del Fondo europeo di sviluppo regionale (Fesr), rientranti nella programmazione 2014/2020, a quello che sancisce  nuove tutele per gli studenti dei corsi di laurea di medicina e di odontoiatria. I futuri medici e dentisti infatti non dovranno più aspettare l’abilitazione professionale per avere una copertura previdenziale e assistenziale ma potranno iscriversi all’Enpam già a partire dal quinto anno di corso.

Ed infine quello che dispone l’iscrizione alla Cassa nazionale di previdenza ed assistenza dei ragionieri e periti commerciali, degli esperti contabili iscritti alla Sezione B dell’Albo dei dottori commercialisti e degli esperti contabili che esercitano la libera professione con carattere di continuità.