La Regione Lombardia sui giovani professionisti fa il bis

73

La Regione Lombardia ha dato il via a due iniziative di grandi interesse aprendoli anche ai liberi professionisti. Nella prima ha stabilito modalità e termini per l’avvio a sostegno della misura di auto impiego e di auto imprenditorialità nell’ambito del programma Garanzia Giovani (l’iniziativa è quindi riservata ai giovani under29).

La finalità è favorire l’avvio di nuove attività imprenditoriali giovanili, che possano anche assumere la forma giuridica di associazioni tra professionisti, che vengano considerate microimprese, adottando la definizione europea. Ai giovani imprenditori o professionisti verranno offerti, infatti,  sevizi di consulenza, formazione e affiancamento per la fase di avvio dell’attività.

Il valore massimo del singolo contributo è di 3.200 euro, la cui erogazione avviene al 70% a inizio processo e il restante 30% all’apertura effettiva dell’attività, che deve avvenire entro 45 giorni dal termine dell’erogazione dei servizi di consulenza e formazione.

La Regione ha pubblicato inoltre le linee guida per l’attuazione degli interventi di formazione continua, erogati da enti di formazione accreditati presso la Regione Lombardia, i cui destinatari possono essere anche liberi professionisti, sia in forma singola che associata. Le iniziative formative possono essere presentate anche in modo aggregato da più imprese o studi professionali