Oliveti: “Con il cumulo si raggiunge un obiettivo di civiltà”

Lo ha detto il Presidente dell’AdEPP, commentando il via libera del Ministero del lavoro alla circolare dell’Inps sul cumulo gratuito dei contributi versati in diverse gestioni, in un’intervista rilasciata all’Ansa e a Il Sole 24 Ore

“Ho sempre ritenuto un atto di giustizia fare in modo che i lavoratori non si ritrovino con spezzoni di reddito differito inutilizzabili – ha detto il Presidente Oliveti – In questo senso, con il cumulo si raggiunge un obiettivo di civiltà”.

“Va fatto notare – incalza – che, mentre per i lavoratori iscritti all’Inps il costo del cumulo viene sostenuto dallo Stato, nel caso dei professionisti a pagare una quota di tale costo potrebbero essere colleghi che non ne beneficiano. Questa asimmetria – sottolinea – ricadrà sui giovani”.

Oliveti alla collega dell’Ansa sottolinea di esser “personalmente perplesso” per il fatto che “l’Inps diventi ente erogatore di prestazioni proprie delle Casse”. In ogni caso, chiude il vertice dell’Adepp, è “un bene che sia arrivato il via libera a questa circolare, così si chiarisce una volta per tutte che la responsabilità del ritardo non era certo delle Casse di previdenza dei professionisti”.

In allegato l’articolo pubblicato da Il Sole 24 Ore

In allegato la circolare Inps