Cumulo. Oliveti su Radio Rai 1 “Un atto di civiltà”

119

Intervistato durante la trasmissione “6 Su radio Rai”, il Presidente Oliveti ha dapprima “raccontato” al giornalista e agli ascoltatori il mondo AdEPP, le Casse di Previdenza, le categorie interessate e la platea di iscritti entrando poi nella spiegazione dettagliata di cosa prevede il cumulo previdenziale. E’ stato infatti firmato, lo scorso 20 febbraio,  dall’AdEPP e dall’Inps uno schema di convenzione. Spetterà ora alla singola Cassa di previdenza firmare la propria convenzione con l’Inps.

“Il cumulo è totalmente gratuito a differenza della ricongiunzione – ha sottolineato il Presidente AdEPP – chi vorrà richiederlo potrà farlo presentando la domanda all’Ente presso il quale è iscritto. In caso di iscrizione a più Casse o Enti, il richiedente potrà scegliere a chi presentare domanda. Sarà poi l’Inps a fornire la procedura automatizzata che prevede, tra l’altro, l’accertamento del diritto e la misura della pensione. Alla Cassa spetterà quindi il compito di calcolare la quota di sua competenza spettante al proprio iscritto e all’Inps erogarla in un unico assegno”.

“E’ un atto di civiltà – ha detto Oliveti – perché finalmente ogni segmento contributivo dato obbligatoriamente ad un sistema previdenziale si può cumulare evitando così, come avveniva nel passato, che qualche spezzone rimanesse “silente” dal punto di vista pensionistico”.

In allegato la registrazione della trasmissione