Lombardia. La Regione e il piano Controgaranzie per i liberi professionisti

17

28,5 milioni di euro per la “Linea di intervento Controgaranzie” attivato tramite l’istituzione di un Fondo presso Finlombarda SpA, la finanziaria di Regione Lombardia, per migliorare l’accesso al credito delle PMI e dei liberi professionisti sia in termini di nuovo credito che di diminuzione dei costi delle garanzie, è questa l’ultima nata in casa “Regione Lombardia”.

In pratica, l’Amministrazione regionale interviene mediante il rilascio di controgaranzie gratuite su portafogli di garanzie accessorie rilasciate  dai Confidi a favore delle banche, nell’interesse di Piccole medie imprese e liberi professionisti i quali  vedono pertanto agevolato il proprio accesso al credito.

La controgaranzia è gratuita, è concessa nella misura del 50%, non può superare 500 mila euro, ha la durata massima di 84 mesi e riguarda operazioni finanziarie quali cassa, smobilizzo, liquidità o investimento la cui finalità sia creazione di nuove imprese o messa a disposizione di capitale di costituzione o avviamento o espansione o rafforzamento delle attività generali, per realizzazione di nuovi progetti o penetrazione nuovi mercati o sviluppo nuovi brevetti o prodotti.

Il Bando è aperto fino al 30 settembre 2018