Tajani “Insieme ad AdEPP raggiunto il salto di qualità di cui l’Europa ha bisogno”

Il Presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani, partecipando al convegno organizzato da Cassa Forense ha ricordato, ai nostri microfoni,  il lungo cammino fatto insieme ad AdEPP, dall’Action Plan ad oggi, per ottenere il riconoscimento del ruolo indispensabile dei liberi professionisti sia in Europa sia in Italia, sottolineando come, grazie al lavoro comune fatto, si sia già compiuto “il salto di qualità di cui l’Europa ha bisogno”.

“Se pensiamo solo al giro di affari e al numero degli occupati che i liberi professionisti danno all’Europa – ha detto Tajani – possiamo capire quanto sia importante un loro sempre maggiore coinvolgimento. La parte costruttiva, l’intelligenza di chi esercita la libera professione, la capacità, l’entusiasmo possono rappresentare un volano utile per tutta l’Europa anche su tutti quegli aspetti finanziari/economici considerati importanti e necessari. I liberi professionisti sono parte attiva di questa società, una loro presenza sempre più attiva può aiutare anche il nostro Paese che sta ancora affrontando un periodo difficile”

E riferendosi al Sistema Casse, il Presidente Tajani ha sottolineato: “Io sarei favorevole ad esempio ad aiutare le Casse, qualora lo richiedessero, su alcuni aspetti. Faccio l’esempio della Cassa che mi rappresenta, io sono giornalista. Potremmo aiutare l’Inpgi ad ottenere l’allargamento della base degli iscritti. All’Istituto di previdenza dei giornalisti potrebbero aderire non soltanto coloro che sono già iscritti all’ordine ma chiunque operi nel settore dell’informazione, professioni  legate ad attività giornalistica. All’Inpgi arriverebbero nuovi iscritti e loro riceverebbero quella garanzia finora preclusa, saprebbero a chi rivolgersi, avrebbero un riferimento professionale chiaro”.