Saldo e Stralcio…anche no!

65

“La Cassa di previdenza dei dottori commercialisti torna a ‘battere’ sul tasto delle “anomalie” del ‘saldo e stralcio’ dei contributi pensionistici, introdotto grazie alla Legge di Bilancio per il 2019” queste le prime righe contenute nel lancio Ansa dopo le dichiarazioni rilasciate dal Presidente Walter Anedda nel corso di un incontro a Frosinone fra i vertici dell’Ente ed i professionisti della provincia (che conta 560 commercialisti in attività e 56 in pensione) il presidente Walter Anedda e il vicepresidente Sandro Villani

“Stiamo valutando con altre Casse i profili di incostituzionalità, ma l’aspetto più preoccupante per i nostri iscritti che aderiscono al ‘saldo e stralcio’, è che la norma produce l’effetto paradossale della cancellazione dell’intero anno di contributi per i quali si chiede la sanatoria. E’ nostro dovere informare i nostri associati dell’anomalia prodotta dalla norma, in attesa che il governo intervenga per correggerla”, ha sottolineato il numero uno della Cnpadc.

Un tema ripreso da Italia Oggi che titola “I problemi previdenziali” e che riporta fedelmente la posizione del Presidente sulla norma che aveva già ricevere la bocciatura da tutte le Casse di previdenza aderenti ad AdEPP, posizione ribadita, a sua volta, anche dalla stessa Associazione