Libertà dei media e giornalismo investigativo. La call Ue

53

L’Unione europea mette a disposizione oltre 4 milioni di euro per azioni volte a sostenere la libertà dei media e il giornalismo investigativo. Per le domande c’è tempo fino al 18 settembre.

L’UE ha pubblicato un invito a presentare proposte per progetti pilota e azioni preparatorie che conducono le seguenti azioni:

Azione 1 – Progetto pilota: un meccanismo di risposta a livello europeo per la violazione della libertà di stampa e dei media

Il meccanismo di risposta rapida a livello europeo per le violazioni della libertà di stampa e dei media sarà orientato a mitigare le conseguenze del deterioramento recentemente osservato della libertà di stampa e dei media in alcuni Stati membri dell’UE e paesi candidati. Fornirà una protezione tangibile per i giornalisti e comprenderà la ricerca di fatti, la difesa, il monitoraggio, l’informazione del pubblico europeo e la sensibilizzazione. Questa azione porterà alla ribalta le violazioni e fornirà un aiuto concreto ai giornalisti minacciati. Sarà realizzato in collaborazione con le parti interessate europee, regionali e locali nel campo della libertà dei media.

Questa azione dovrebbe supportare le attività di un consorzio di organizzazioni che lavorano insieme per sostenere la libertà dei media e la sicurezza dei giornalisti nell’UE e nei paesi candidati.

Budget totale per Azione 1:    1.500.000 €

Azione 2 – Azione preparatoria: fondo per il giornalismo investigativo transnazionale

L’azione finanzierà sovvenzioni a sostegno di inchieste giornalistiche che coinvolgono giornalisti di almeno due paesi oggetto dell’azione, evidenziando in tal modo questioni di interesse comune per i cittadini di diversi Stati membri e rafforzando la sfera mediatica europea. Questa azione preparatoria si baserà sul progetto “Borse di ricerca europee per indagini giornalistiche, # IJ4EU”.

Si prevede che questa azione finanzi le attività di un consorzio di organizzazioni.

Budget totale per l’Azione 2:    1.400.000 €

Azione 3 – Progetto pilota: sostegno al giornalismo investigativo e alla libertà dei media nell’UE

I progetti da selezionare nell’ambito dell’azione 3 dovrebbero costituire una serie di attività di supporto. Saranno orientati a fornire supporto al giornalismo collaborativo indipendente negli Stati membri dell’UE e a promuovere la libertà dei media in tutta l’UE. L’azione contribuirà inoltre a sensibilizzare sull’importanza della libertà dei media, della qualità e del giornalismo etico per la democrazia.

L’invito a presentare proposte mira a selezionare da tre a cinque beneficiari / consorzi per realizzare l’azione 3.

Budget totale per l’Azione 3:  1.275.000 €

Bilancio totale disponibile per le tre azioni: 4.175.000 €

Tasso massimo di cofinanziamento: 90% dei costi ammissibili.

Durata dell’azione: un anno.

Le domande per questo invito devono essere inviate al più tardi il 18 settembre 2019 a CNECT-I1-CALLS@ec.europa.eu