Sequestro armi: Salvini, neonazi volevano uccidere me

94

(ANSA) – GENOVA, 16 LUG – "L’ho segnalata io. Era una delletante minacce di morte che mi arrivano ogni giorno. I servizisegreti parlavano di un gruppo ucraino che attentava alla miavita. Sono contento sia servito a scoprire l’arsenale di qualchedemente". Così il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, sulsequestro di armi, trovato nella disponibilità di alcune personelegate ad ambienti oltranzisti di estrema destra, tra cui unmissile aria-aria Matra, in utilizzo alle forze armate delQatar. "Penso di non aver mai fatto niente di male agli ucraini – hadetto ancora Salvini a Genova – ma abbiamo inoltrato lasegnalazione e non era un mitomane. Non conosco filonazisti. Esono contento quando beccano filo-nazisti, filo-comunisti o filochiunque".