Erasmus +, arriva il work programme 2020

46

Oltre 3 miliardi di euro ripartiti tra le diverse azioni del programma: mobilità ai fini di apprendimento dell’individuo, cooperazione per l’innovazione e lo scambio di buone prassi, sostegno alle riforme politiche, attività Jean Monnet ed infine lo sport.

In particolare gli interventi che verranno finanziati dal bando generale Erasmus+ 2020, atteso per il mese di ottobre, sono:

Mobilità individuale ai fini dell’apprendimento 

  • Mobilità individuale nel settore dell’istruzione, della formazione e della gioventù
  • Diplomi di master congiunti Erasmus Mundus
  • Diplomi di master congiunti Erasmus Mundus – borse di studio aggiuntive per regioni target

Cooperazione per l’innovazione e lo scambio di buone prassi 

  • Partenariati strategici nel settore dell’istruzione, della formazione e della gioventù
  • Università europee
  • Alleanze per la conoscenza
  • Alleanze per le abilità settoriali
  • Rafforzamento delle capacità nel settore dell’istruzione superiore
  • Rafforzamento delle capacità nel settore della gioventù

Sostegno alle riforme delle politiche 

  • Progetti nell’ambito del dialogo con i giovani

Attività Jean Monnet 

  • Cattedre Jean Monnet
  • Moduli Jean Monnet
  • Centri di eccellenza Jean Monnet
  • Sostegno Jean Monnet alle associazioni
  • dibattito con il mondo accademico

Sport

  • Partenariati di collaborazione
  • Piccoli partenariati di collaborazione
  • Eventi sportivi europei senza scopo di lucro

Rispetto al primo punto, verrà data continuità ai progetti di mobilità, coinvolgendo diversi stakeholder, tra cui: imprese, centri di formazione, autorità pubbliche, fondazioni, organizzazioni per i giovani.

Gli interventi previsti dall’Azione chiave 2 saranno indirizzati a promuovere la condivisione delle conoscenze e la cooperazione tra aziende ed enti di formazione, con l’obiettivo di sostenere la diffusione di nuovi metodi di apprendimento.

L’Azione chiave 3 sosterrà progetti strategici a favore della formazione inclusiva dei giovani, mentre le attività Jean Monnet si concentreranno sull’integrazione europea.