Lavoro e formazione. La Toscana investe 50 milioni di euro

57

Si allarga il raggio d’azione delle misure previste nell’ambito del patto per lo sviluppo della Toscana. Tra i finanziamenti, infatti, già stanziati e quelli in programma c’è anche quello dedicato ai giovani e al lavoro.

Per rilanciare l’occupazione di qualità, infatti, si propone un patto con le imprese che si impegnino ad assumere giovani per una staffetta generazionale.

La Regione è pronta a pagare con proprie risorse i sei mesi di tirocinio e promette incentivi da finanziare attraverso le maggiori risorse avute dal Fondo Sociale Europeo (FSE)50 milioni di euro in tre anni, da impiegare sui contratti di apprendistato ma non solo.

Previsti anche interventi sulla formazione, attraverso i centri per l’impiego, che, migliorando la capacità di intercettare la domanda di lavoro, si attiveranno per la formazione delle figure funzionali alle richieste o carenze espresse dalle imprese.