Campania e Digitale. I bandi

37

Aperti fino a dicembre due nuovi bandi per guidare la Regione Campania verso la trasformazione digitale: il primo mira al rafforzamento dell’ecosistema innovativo regionale, il secondo è dedicato a percorsi formativi per l’uso delle nuove tecnologie.

> Manovra 2020: misure per innovazione e credito d’imposta formazione 4.0

Ecosistema innovativo della Campania

L’avviso “Ecosistema innovativo” è finalizzato a valorizzare il capitale umano impegnato nello sviluppo di startup ad alta intensità conoscitiva, in linea con la Smart Specialisation Strategy della Campania e con i settori della green economy, dell’energia, dell’ambiente, della cultura e del turismo.

Il bando, destinato a giovani imprenditori, lavoratori, studenti e disoccupati coinvolti come team delle startup, rappresenta un’occasione per le associazioni temporanee di scopo (ATS) composte da almeno due soggetti fra:

  • incubatori e acceleratori d’impresa;
  • centri di ricerca/istituti di Ricerca;
  • università/dipartimenti Universitari;
  • fondazioni o associazioni o imprese con una missione compatibile con le finalità dell’iniziativa che si intende realizzare.La dotazione complessiva a disposizione è pari a 4 milioni di euro e l’importo massimo ammissibile a finanziamento per ogni ATS nel suo insieme non potrà essere superiore a 250mila euro.> Campania: bando per mobilita’ sicura e sostenibile“CambiaMenti” è un’altra iniziativa promossa dalla Regione che mira al miglioramento dei percorsi educativi e formativi, attraverso l’uso di una didattica multidisciplinare innovativa.
  • I percorsi riguardano due interventi complementari:
  • CambiaMenti Digitali
  • Le domande potranno essere presentate dagli interessati entro il 23 dicembre 2019.
  • Ogni progetto, della durata massima di dodici mesi, comprenderà almeno un paio di attività rientranti nei macro-temi di animazione e scouting, idea generation, business acceleration e sperimentazione di percorsi formativi in ambito green economy.
  1. creare laboratori didattici e piattaforme per promuovere l’uso delle tecnologie innovative e per stimolare lo sviluppo di competenze secondo le nuove forme di comunicazione, anche con il fine di implementare sistemi di collaborative innovation;
  2. sviluppare metodologie didattiche innovative.

I beneficiari dell’avviso sono istituzioni scolastiche statali, secondarie di primo e secondo grado della Regione Campania, aggregate in forma di partenariato, coadiuvati da partner tecnologici.

Ciascuna proposta progettuale deve concludersi entro il 31 dicembre 2020.

Le risorse finanziarie disponibili sono pari a 4 milioni e 250mila euro, delle quali 2 milioni e 550mila disponibili per l’intervento 1 e un milione e 700mila destinate all’intervento 2.

Anche in questo caso la scadenza per presentare le domande è fissata entro il 23 dicembre 2019.