Yemen: attacco aereo su ospedale Msf

16

(ANSA) – ROMA, 7 NOV – Un ospedale gestito da Medici SenzaFrontiere (Msf) a Mocha, in Yemen sudoccidentale, è statoparzialmente distrutto ieri sera durante un attacco aereo che hacolpito gli edifici circostanti, tra cui un deposito militare.Lo riferisce Msf in un comunicato. Al momento dell’attacco,nella struttura c’erano 30 pazienti e 35 membri dello staff.Fortunatamente non ci sono state vittime e tutti sono statirapidamente evacuati. La maggior parte dei pazienti stabili hapotuto lasciare l’area in modo autonomo, mentre alcuni pazienticritici, tra cui due bambini appena nati, sono stati trasferitidalle équipe di MSF in un altro ospedale.L’ospedale di Msf èstato gravemente danneggiato dalle esplosioni. La farmacia èstata incendiata e gli uffici distrutti, mentre devono ancoraessere valutati i danni ad alcuni edifici tecnici tra cui quelloche ospitava il generatore di corrente. Le finestredell’ospedale si sono frantumate per la potenza delleesplosioni. Le attività mediche nell’ospedale sono statesospese.