Picchia moglie e figli con cintura e bastone, arrestato

35

(ANSA) – MILANO, 13 DIC – Un operaio tessile cinese di 65anni è stato arrestato dalla polizia per maltrattamenti elesioni nei confronti della moglie e dei figli di 2, 7 e 12anni, costretti a subire le vessazioni nell’appartamento difamiglia di Milano. Gli agenti del commissariato Comasina hanno scoperto il padrepadrone grazie alla segnalazione arrivata la scorsa settimanadalla preside dell’istituto frequentato dalla 12enne, che negliultimi tempi era apparsa particolarmente introversa. Laragazzina, che portava addosso i segni delle percosse del padre,ha accettato di raccontare l’incubo quotidiano vissuto a casadurante audizioni protette, fornendo elementi che hanno portatoall’emissione dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere. Le liti in quella famiglia erano note alle forze dell’ordineche in più occasioni erano intervenute a seguito delle chiamatedei vicini spaventati dalle urla. Ogni volta, però, il 65enneera riuscito a ridimensionare l’episodio sfruttando la suaconoscenza dell’italiano e approfittando del mutismo deifamigliari. In casa, oltre alla moglie di 40 anni, c’erano ifigli di 2, 7, 12 e 17 anni. La maggiore era l’unica risparmiatadai pestaggi. I motivi che scatenavano la sua ira erano spesso impalpabilie l’abuso di alcol complicava il quadro. La moglie e la 12ennehanno raccontato di essere state picchiate con la cintura e conun bastone anche solo perché al rientro dell’uomo di casa, loroerano in giro a passeggiare. "La docente è stata fondamentaleper questo caso che altrimenti sarebbe rimasto nell’ombra – haspiegato Antonio D’Urso, dirigente del commissariato Comasina -Abbiamo incontri di continuo con le scuole proprio perrafforzare i rapporti di fiducia reciproca".(ANSA).