24 Giugno 2015

L' Europa punta sulla salute

di Sabrina Vivian

La Commissione europea ha lanciato, nell'ambito del terzo programma d'Azione dell'Unione 2014-2020 in materia di salute, l'invito alla presentazione delle candidature per l'aggiudicazione di un contributo finanziario su azioni specifiche sotto forma di sovvenzione di progetti..

Tutti i progetti devono, come richiesto esplicitamente dalle guide lines del programma Health, fornire un elevato valore aggiunto europeo e coinvolgere almeno tre partners (ovvero tre entità giuridiche distinte) di diversi Paesi, essere innovativi e durare in genere non più di 3 anni.

Le sovvenzioni vengono concesse a organizzazioni aventi personalità giuridica (Istituti di ricerca, cliniche, Università, Istituti sanitari ecc...) che possono presentare proposte di progetto sia in qualità di coordinatore sia in qualità di beneficiario.

Il budget è di 9 milioni di euro che dovrebbe coprire il 60% dei costi sostenuti e solo in via eccezionale l'80%. La data ultima per presentare il proprio progetto è il 15 settembre 2015.

Le professioni sanitarie, quindi, assumono un ruolo centrale sia nella presentazione di progetti sia nella collaborazione con la Commissione per la costruzione di una policy sanitaria comune e comunitaria.

 

Continua a leggere

Ultime notizie

Erasmus +, stop ai fondi per la Grecia

La Commissione Europea ha reso noto che l’erogazione dei fondi all’Agenzia Nazionale greca che gestisce il capitolo Gioventù del programma è stata sospesa. Ed intanto l'Italia entra nell'Alleanza europea per l'apprendistato.  

Continua a leggere

Il Mercato unico digitale sbarca in Italia

A Roma, presso lo Spazio Europa, funzionari della Commissione europea, esperti del settore e cittadini si confronteranno sulla proposta della Commissione europea. Durante la giornata sono previsti anche workshop tematici sulla banda larga,

Continua a leggere

 



Avvocati e commercialisti arrivano due milioni di euro per coprire il 100% dei costi.


Uno studio spiega la "fuga di cervelli" e un'opportunità arriva dallo stato di  disoccupazione.

E' il Lazio a stupire con il suo strumento regionale Ecosistema Start up
---