15 Aprile 2016

Torricelli:"Pronti ad uscire dagli studi"

"L'esperienza in ENPAP dice che spesso manca, da parte dei nostri professionisti, la consapevolezza di essere, contemporaneamente, imprenditori. Con declinazioni diverse, per le nuove leve o i colleghi più consolidati nella professione, gli psicologi, in generale, sono poco pronti ad "uscire dagli studi" e a confrontarsi con il "mercato" dei loro servizi, a modulare e comunicare la loro offerta in base alle richieste che vengono da una società alle prese con mutamenti rivoluzionari e ricorrenti in aspetti cruciali del vivere comune", questa l'analisi del Presidente dell'Enpap, Felice  Torricelli,  sul "mondo" professionisti, allargando il focus anche alle imprenditrici donne. 

"L'82% degli Psicologi italiani è donna. Il gap reddituale con i colleghi uomini è intorno al 40%, simile a quello delle altre professioni. Fin dall'inizio della Consiliatura , il mio CdA ha voluto rimarcare il suo impegno a sostegno del lavoro delle donne. Una "Commissione per le politiche al femminile" ha studiato il fenomeno ed ha dato, alla luce di questa analisi, una spinta fondamentale all'attuazione di nuovi servizi, forme di assistenza ed iniziative finalizzate a liberare una parte delle energie delle donne dalla gestione della famiglia per riversarle nella professione" .

Un mondo in divenire che ha fatto sì che anche la Cassa intraprendesse il cammino "segnato". "Abbiamo rivisto  - sostiene Torricelli - quasi tutti i regolamenti in essere ed avviato nuove iniziative tra cui, nel campo dell'assistenza, cito il contributo di paternità e genitorialità,  i finanziamenti per la professione, che consentono l'accesso a finanziamenti fino a 100.000 con un sistema di garanzia collettiva ispirato al microcredito d'impresa; il contributo per stato di bisogno.

E che posto occupano gli investimenti sul Sistema Paese? "Dizione tanto abusata quanto confusa. In questo senso da tempo noi proponiamo di portare in Italia il sistema inglese dei Social Impact Bond (SIB), ossia la possibilità per i privati - e quindi per le Casse - di investire nella prevenzione sociale, ottenendo rendimenti collegati ai risparmi che la prevenzione stessa fa realizzare alla spesa pubblica.  Con Adepp contiamo di dare ulteriore sostegno a questo progetto, che va sostenuto da un chiaro impegno da parte della Politica e della Pubblica amministrazione". 

 Continua a leggere

 

Ultime notizie

Infermieri, sempre più professionali .

Continua il nostro viaggio tra le professioni ordinistiche. Oggi è il Presidente dell'Enpapi, Mario Schiavon, a raccontarci quanto questi ultimi vent'anni abbiano "pesato" e quanto, invece, siano stati da stimolo. E per rivendicare con, orgoglio il ruolo sociale insito nella "cura" dell'altro.

 Continua a leggere

Covip, no ad un unico soggetto controllore 

"Non si ritiene coerente con la natura specifica degli Enti in argomento e con la funzione loro propria di gestori di risparmio previdenziale pubblico, l'ipotizzata riconduzione delle articolate funzioni di vigilanza sugli Enti, tanto di natura regolatoria quanto di controllo, ispettive e sanzionatorie, ad un unico organismo specializzato, finanche la Covip", è questa la risposta del neo presidente, Francesco Massicci, alla risoluzione a firma dell’onorevole Titti Di Salvo nella quale si sollecita il Governo affinchè i controlli sugli enti siano appunto affidati ad un solo “soggetto”.

Continua a leggere

La Lombardia ancora al fianco dei professionisti .

Il traguardo da tagliare è  settembre 2016 quando la Regione aprirà il bando “Intraprendo”  aperto anche ai liberi professionisti. 30 milioni  di Euro per l’avvio di nuove attività imprenditoriali e di auto impiego. L’attenzione è sui giovani under 35, ma anche sulle attività lombarde avviate già da un massimo di 2 anni.

 Continua a leggere


 Pil, Europa e lavoro, il Cdm licenzia il Def 2016 Ocse. L'Italia finisce nel mirino.Troppe tasse  #EuFactor, il genio è dentro di te. Storie e video del domani