Giappone riprende caccia alle balene nonostante proteste

346

(ANSA) – ROMA, 29 GIU – Il Giappone sta per riprendere lacaccia alle balene a scopi commerciali, sfidando le protesteinternazionali. Lo confermano i media internazionali dopo iripetuti annunci fatti a partire dallo scorso dicembre, quandoil Giappone ha abbandonato la Commissione internazionale(Iwc) che vieta la caccia ai cetacei. Una flotta di baleniere èpronta a riprendere il mare dal primo luglio dalle regionidell’Hokkaido e di Aomori, entrambe con porti equipaggiati perla pesca ai cetacei. Il governo di Tokyo ha dovuto dichiarare diavere interrotto la caccia alle balene per scopi commerciali nel1982, in ottemperanza alla moratoria adottata dall’Iwc, ma dal1987 le imbarcazioni nipponiche hanno ripreso a sopprimerepiccole quote di balene per questioni che il governo definisce’legate alla ricerca scientifica’. Tokyo ha fatto sapere che lacaccia avverrà nelle acque della propria zona esclusivaeconomica (Zee), e non più nell’Oceano antartico, aggiungendoche le navi rispetteranno i limiti sulle quote di pesca.