Putin, ‘non sono uno zar, lavoro ogni giorno’

147

(ANSA) – MOSCA, 19 MAR – Il presidente russo Vladimir Putinha sottolineato che non si considera assolutamente uno zar.Nella sua intervista alla TASS per il progetto "20 domande aVladimir Putin", il capo dello Stato ha affermato che uno zar silimita a impartire ordini, mentre il presidente lavora ognigiorno. "Uno zar è uno che si siede lì, guarda dall’alto inbasso e dice: ‘faranno ciò che gli ordino’ mentre lui si provaun berretto e si guarda allo specchio", ha detto il presidente. Putin, che per 20 anni ha ricoperto le più alte cariche delgoverno russo, ha confessato che non gli è mai venuto in menteche la sua permanenza al timone del potere sarebbe durata così alungo. "Non mi è mai passato per la testa. Non avrei mai pensatodi finire qui. Non mi sarebbe mai venuto in mente", ha detto. Aproposito della possibilità di abbandonare la corsa a un certopunto, Putin ha detto di sentirsi "responsabile di ciò che stasuccedendo e di ciò che accadrà in futuro".