Global Startup Program, arriva la fase due

693

ICE-Agenzia e il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale hanno lanciato la seconda edizione “Global Startup Program”, iniziativa con la quale si intende offrire ad un massimo di 150 start-up innovative italiane, impegnate nello sviluppo d’innovazioni di prodotti o di servizi, un percorso integrato di accelerazione all’estero presso alcuni dei principali players internazionali con l’obiettivo di sviluppare competenze specifiche per affrontare i mercati internazionali.

I principali players internazionali, selezionati dall’Agenzia ICE, ospiteranno le startup selezionate per un periodo della durata di circa 8 settimane, da svolgersi orientativamente nell’arco temporale compreso tra agosto e novembre 2020 in base agli accordi che verranno presi con i singoli incubatori acceleratori e le specificità del Paese di destinazione.

Le start up selezionate avranno la possibilità di interagire con i sistemi locali per accrescere le proprie capacità di sviluppo professionale e di interazione con potenziali investitori esteri, con la condizione – vincolante- che i partecipanti si impegnino a mantenere per un periodo minimo di 36 mesi in Italia il know how o le risorse acquisite durante tale percorso.

I Paesi focus per la seconda edizione sono: Argentina, Cina, Emirati Arabi Uniti, Francia, Germania, Giappone, India, Israele, Regno Unito, Stati Uniti d’America.

Potranno presentare la propria candidatura a prender parte al programma le startup innovative appartenenti ai seguenti settori:

ICT ( ad esempio intelligenza artificiale, cyber security, fintech, blockchain, big data, e-commerce, realtà aumentata e virtuale, videogame, oltre a servizi, infrastrutture e componenti di telecomunicazione);

Robotica e Industria 4.0;

Aerospazio;

Automotive (con particolare riferimento a future mobility (veicoli elettrici e connessi e relativi servizi);

Life Sciences (ad esempio attrezzature e applicazioni medicali e biotech);

Smart agriculture e foodtech;

Circular Economy (ad esempio low carbon technologies, materiali sostenibili, energie rinnovabili);

Smart cities e Domotica (ad esempio critical infrastructure, arredi urbani, IoT, servizi al cittadino, digital design).

L’ammissione alla fase di selezione del progetto ed al suo successivo svolgimento sono gratuite; l’ICE Agenzia si farà carico dei costi di viaggio (a/r in classe economy), del soggiorno all’estero, del percorso di accelerazione presso l’incubatore partner e di assicurazione anti infortuni. Gli uffici ICE all’estero coinvolti forniranno la necessaria assistenza alle imprese partecipanti.

Si invita a visionare il bando allegato per ulteriori informazioni in merito ai requisiti di ammissione all’iniziativa, alla domanda di partecipazione ed ai criteri e all’iter di selezione.

Le start up interessate devono presentare la propria candidatura entro 30 giorni dalla data di pubblicazione del BANDO Global Startup Program_2020_ICE (11 maggio 2020).