Innovazione. La Sardegna mette in campo i “microincentivi”

616

Innovazione. La Sardegna mette in campo i “microincentivi”

Sardegna Ricerche, a far data dal 18/05/2020, ha pubblicato sul proprio sito istituzionale e su quello della Regione Autonoma della Sardegna le Disposizioni attuative della III Edizione del Bando pubblico “Microincentivi per l’innovazione”. Le agevolazioni sono destinate all’acquisto di servizi avanzati di consulenza e di sostegno all’innovazione per lo sviluppo di prodotti o processi nuovi o significativamente migliorati rispetto a quelli già esistenti.

È prevista l’attribuzione di una maggiore intensità di aiuto per i progetti finalizzati alla tutela e valorizzazione della proprietà intellettuale e per lo sviluppo di soluzioni rivolte ad affrontare e gestire, nel breve/medio termine, i rischi connessi all’infezione da nuovo Coronavirus SARS-CoV-2.

Beneficiari: micro, piccole e medie imprese (MPMI), così come definite nell’Allegato 1 al Regolamento (UE) n. 651/2014 della Commissione europea del 17 giugno 2014, compresi i lavoratori autonomi e i professionisti, operanti nel territorio della regione Sardegna.

Settori ammissibili: tutti i settori previsti dal Regolamento (UE) n. 1407/2013. Regime di aiuto: ai sensi del Regolamento (UE) n. 1407/2013 “De minimis”.

Dimensione finanziaria dell’aiuto: fino ad un massimo di Euro 15.000. Forma dell’aiuto: sovvenzione a fondo perduto calcolata sulle spese ritenute ammissibili ed effettivamente sostenute.

Intensità dell’aiuto stabilita in base alla tipologia del progetto e dei servizi richiesti: fino ad un massimo del 100% delle spese ammissibili del progetto.

Dotazione finanziaria: euro 700.000 a valere su risorse dell’Azione 1.3.2. del POR FERS Sardegna 2014-2020.

Procedura: valutativa a sportello.

Presentazione della domanda: dalle ore 12,00 del quindicesimo giorno successivo alla data di pubblicazione dell’estratto dell’Avviso del Bando sul Bollettino Ufficiale della Regione Sardegna ed entro le ore 12,00 del 31/12/2020.

La domanda deve essere compilata e presentata, entro i suddetti termini, esclusivamente per via telematica, utilizzando l’apposito sistema informatico della Regione Autonoma della Sardegna SIPES disponibile al seguente indirizzo: https://bandi.regione.sardegna.it/sipes/login.xhtml

Realizzazione degli interventi: Le imprese beneficiarie devono realizzare i Progetti e presentare la domanda di liquidazione dell’incentivo accordato entro e non oltre gli 8 mesi, salvo la concessione di una proroga, a partire dalla data di comunicazione del provvedimento di concessione provvisoria dell’aiuto, in conformità a quanto previsto dalle disposizioni attuative.

Modalità di pagamento: Le imprese devono effettuare i pagamenti esclusivamente con bonifico e ricevuta bancaria.

Informazioni e modulistica: www.sardegnaricerche.it Sardegna Ricerche: Via Palabanda 9 – 09123 Cagliari; Ed.2 – Loc Piscinamanna – 09010 Pula (CA); Via Pasquale Paoli, 2 – 08100 Nuoro.

PEC: [email protected]. Posta elettronica: [email protected]