Anno Bianco. Orlando “Proficua l’interlocuzione con AdEPP”

918

Il Ministro del lavoro, durante il question time alla Camera dei deputati, sul decreto attuativo della legge di bilancio per l’esonero dei contributi a favore di autonomi e professionisti ha sottolineato che “è terminata la fase di consultazione e confronto con i soggetti istituzionali risultando proficua l’interlocuzione con l’ADEPP”.

“Si tratta di un provvedimento complesso – ha spiegato Orlando –  perché sono da definire categorie molto eterogenee di lavoratori. Sono già in fase di valutazione le osservazioni espresse sullo schema di provvedimento dalla Rgs e conclusa questa fase istruttoria che prevede anche il parere dell’INPS, il testo verrà sottoposto all’esame definitivo del MEF”.

Per il Ministro “è indubbiamente atteso dalle categorie e mi impegno a monitorare l’iter del provvedimento al fine di giungere in tempi brevi all’adozione definitiva del decreto”.

Infine Orlando ha sottolineato che il Governo, è “consapevole” dell’importanza di attuare questa misura perchè “I lavoratori autonomi e professionisti hanno subito in maniera drammatica l’impatto della crisi, una forte riduzione dell’orario di lavoro e perdite di reddito, più gravi rispetto ai lavoratori dipendenti. C’è un pezzo di lavoro autonomo, in parte significativamente femminile, che è precipitato in una situazione di povertà improvvisa”.

“In una prospettiva più ampia occorre considerare con particolare attenzione il lavoro autonomo nell’ambito della riforme strutturali, in particolare per quanto riguarda gli ammortizzatori sociali. Sono convinto infatti della necessità di avviare un confronto che sia efficace e produca effetti anche sull’estensione dell’equo compenso e la possibilità di estendere strumenti e tutele anche ad alcune tipologie di lavoratori autonomi che oggi non sono ricomprese”.