Il Mattinale AdEPP – Venerdì 2 Aprile 2021

565

PRIME PAGINE
Vaccini: dopo il record, dosi quasi finite. Le Regioni: rischio blocco (Repubblica). Le Regioni chiedono più vaccini (Corriere). Intanto il governo accelera e studia il pass vaccinale (Stampa). Il Tempo riporta la rivolta di ristoratori e commercianti: non è giusto un altro mese così. Mentre Libero segnala: italiani trattati da galeotti di serie B. E Draghi prende in giro Salvini. Il ministro Speranza al Corriere: “Serve rigore, basta cavalcare l’inquietudine”. Mentre l’Oms – come scrive il Messaggero – boccia l’Europa sui vaccini, a MF parla il commissario europeo Breton: “Così batteremo il virus”.
Italia-Russia. Rubava i segreti, un video incastra la “spia” Biot (Corriere). Giudici a casa dei complici di Biot (Messaggero). Il ministro della Difesa Guerini: “E’ stata una ferita. Abbiamo reagito” (Corriere). “Non ho tradito il mio Paese – si difende la spia dei russi -. Mi servivano soldi” (Stampa e tutti). Repubblica titola: spiati da ottanta agenti russi.
Italia-Usa. Di Maio e Blinken su Repubblica firmano un intervento congiunto: spalla a spalla nel mondo che cambia.
Economia. Nel Recovery Plan più spazio per i giovani: il governo accoglie la linea del Senato (Sole).
Politica. M5S, il ritorno di Conte: “Siate fieri, il Movimento riparte” (Corriere). L’ex premier cambia la linea dei 5S: “L’assalto al Palazzo fa parte del passato” (Repubblica). “Il Conte Verde” titola il Fatto.

ADEPP
In arrivo nuovi indennizzi per gli avvocati (e i loro cari) funestati dalla pandemia: la Cassa forense ha deciso di stanziare complessivamente 3 milioni per coprire le conseguenze del contagio da Covid-19. Le domande andranno presentate (unicamente in modalità telematica) alla Cassa previdenziale guidata da Nunzio Luciano a partire dal 15 aprile, spiega in dettaglio Italia Oggi (p.31). La notizia in breve anche sul Sole (p.33).

Pensioni più ricche ai medici ancora in corsia: scattano, infatti, da questo mese i primi aumenti annuali del trattamento percepito, dato che, come ha reso noto l’Enpam, «i ricalcoli non saranno più triennali, come in passato» (Italia Oggi p.31).

PROFESSIONI SCENARIO
C’è l’obbligo di vaccinazione per i sanitari e c’è anche lo scudo penale, ma nella versione finale del dl Covid la “protezione legale” per medici e operatori sanitari è circoscritta solo alle vaccinazioni e non a tutte le cure erogate durante la pandemia, come sembrava in un primo momento anche grazie al via libera della ministra Cartabia: un’esclusione che ha fatto insorgere il mondo medico e sul quale sono già arrivate le prime rassicurazioni del ministro Speranza, che ha promesso un intervento in Parlamento in sede di conversione del dl. «Il rischio ora è quello di una pandemia giudiziaria», avverte il segretario di Anaao Assomed Carlo Palermo, la principale sigla de medici ospedalieri. Il segretario degli ospedalieri ha promosso l’obbligo vaccinale, anche se l’Ordine dei medici punta il dito contro la procedura troppo complicata che può portare prima allo spostamento del sanitario no-vax ad altre mansioni («anche inferiori») lontano dai pazienti fino alla sospensione dal lavoro senza retribuzione (Sole p.4).

Infine, secondo il commento di Piva sul Sole (p.28-32) l’obbligo vaccinale appena decretato per gli esercenti professioni sanitarie e per gli operatori d’interesse sanitario “completa le norme su sicurezza e lavoro”: «In tal modo, si formalizza e completa una disciplina in qualche modo già desumibile dal combinato disposto delle regole sulla sicurezza delle cure e dei luoghi di lavoro, come confermato anche da alcune recenti decisioni in ordine alla legittimità di ferie forzate per i sanitari che rifiutino di vaccinarsi (Tribunale di Belluno, ordinanza 19 marzo 2021)».