Il Mattinale AdEPP – Martedì 11 Maggio 2021

558

PRIME PAGINE
Caos vaccini, cambia il piano (Messaggero). La macchina dei vaccini non decolla (QN). Figliuolo alla Stampa: “Svolta a giugno con i vaccini nelle farmacie”. Al Corriere parla la direttrice dell’Ema: “Tutti i vaccini sono sicuri, serviranno altri richiami”. Intanto così cambierà il coprifuoco (Corriere). Ma il ministero frena: decisione il 21 maggio (Repubblica). Verità: battaglia finale per le riaperture.
Migranti, Draghi all’Ue: “Un patto con la Libia” (Repubblica). Giornale parla di “mina” immigrazione su Draghi: “Così non possiamo reggere”. Libero lancia l’appello: sbarchi, un disastro. Rimettete Salvini al Viminale.
Italia-Politica. Il Fatto intervista Di Maio: “Pd, basta accuse incrociate. Con Conte M5S più verde”. Comunali Roma, corsa Gualtieri-Raggi. Bertolaso: “Patto dal notaio e ci sono” (Messaggero). Alla Stampa parla la Raggi: “Ora sarò la candidata di tutti, anche di chi vota Pd”. Il patto Pd-M5S in crisi nelle città. Ma non a Napoli (Corriere). Verso le amministrative, caos Pd-M5S mentre il centrodestra si ricompatta (Giornale).
Giustizia, i 15 punti della riforma Cartabia (Stampa). Si cambia: promesse scosse “al sistema” (Giornale). Le proposte di Cartabia per processi più brevi (Repubblica). La ministra: “Processi più veloci o salta il Recovery”. Il Fatto attacca: “La svolta Cartabia è quella di Berlusconi”. Bongiorno a Repubblica: “La Lega è per una vera riforma. Non siamo sabotatori”.
Esteri. Scontri e razzi a Gerusalemme (Repubblica). Israele brucia: morti e centinaia di feriti nella battaglia delle case (Stampa).

ADEPP
Professionisti senza contributi: firmato il decreto sull’anno bianco per le partite Iva. Agevolazione per tutti gli autonomi, importi da rimodulare se i 2,5 miliardi non basteranno. Un miliardo e mezzo per l’anno bianco dei professionisti iscritti all’Inps, mentre per quelli delle casse private sarà stanziato un miliardo (Italia Oggi p.38).

Disponibili da ieri per milioni di italiani i modelli precompilati 730 per le dichiarazioni dei redditi: Italia Oggi (p.39) spiega che potrebbe sembrare un’ordinaria procedura fiscale, che coinvolge tutti i contribuenti e i professionisti del nostro Paese, ma che in realtà trattasi di “un lavoro enorme di donne e uomini dell’Agenzia delle Entrate”, come già spiegato proprio dal direttore dell’amministrazione finanziaria, Ernesto Maria Ruffini, nel webinar con i presidenti degli Ordini dei dottori commercialisti e degli esperti contabili Asvisio, Caradonna e De Nuccio, nel corso del «Forum Cnpr» sul tema «Fisco e Contribuenti», promosso da Luigi Pagliuca, presidente della Cassa di previdenza dei ragionieri e degli esperti contabili. Il tema anche su Libero (p.15), che titola: “Il 730 precompilato è sempre più complicato”. Il quotidiano spiega che “è online sul sito dell’Agenzia delle entrate il modello per la dichiarazione dei redditi con alcuni dati già inseriti: questa volta ad ingarbugliare la pratica ci pensano i bonus Covid e le nuove norme che obbligano ai pagamenti digitali per le detrazioni”.

Tages Capital sgr ha chiuso la raccolta del suo secondo fondo, Tages Helios II, a 477 milioni, «superando ampiamente il target iniziale di 350-400 milioni»: lo comunica la società con una nota. Hanno partecipato al nuovo fondo anche la Fondazione Enpam e Sara Assicurazioni, entrati ora in pianta stabile (Sole p.22, MF p.2).

PROFESSIONI SCENARIO
Il 5% del personale sanitario non è ancora vaccinato: l’allarme lanciato dal Sole (p.1-20). L’obbligo vaccinale parte in salita, dato che sono ancora 85mila i sanitari non vaccinati: a un mese dalla legge che obbliga il personale sanitario, pesano i ritardi e gli intoppi di burocrazia, possibili scappatoie e la difficoltà a trovare altre mansioni per chi rifiuta di vaccinarsi. Intanto, per le associazioni delle strutture del settore vanno definiti meglio i casi di esenzione dal vaccino. A corredo intervista a Paolo Pigni, direttore Fondazione Sacra Famiglia: «Esclusi circa 100mila operatori, l’obbligo si evita facilmente: la platea non include gli assistenti socio assistenziali, la spina dorsale di diverse Rsa».