La pandemia non ferma la @Gnb 2021

784

@GNB2021- 2500 partecipanti alla prima maratona in Piazza Virtuale. La Giornata Nazionale del Biologo in piazza, per la prima volta in digital edition.

Di Tiziana Stallone

Tante le interazioni, tanti i like ricevuti per l’iniziativa andata in diretta sulle pagine facebook dell’Ente il 19 giugno scorso. Tante anche le novità in questa edizione virtuale, a partire dalla presenza della popolazione che ha avuto i Biologi disponibili a parlare di salute, ambientale e sostenibilità.

La pagina @GNB2021 è cresciuta tanto in pochissimi giorni, molto condivisa dai Biologi che hanno potuto così dare visibilità alla propria professionalità.

Quest’anno abbiamo deciso di non rimandare l’impegno. La responsabilità verso gli iscritti e verso la divulgazione dei sani stili di vita ci ha portato a scegliere di dedicare una digital edition all’evento annuale di Enpab: la Giornata Nazionale del Biologo in piazza. È importante continuare a lavorare su azioni di visibilità del Biologo. Con questa esperienza di alto valore sociale i nostri Biologi hanno l’opportunità di promuovere la propria professionalità a beneficio della popolazione, ma anche di incrementare la propria sfera reddituale. Dall’altro canto l’evento della Giornata in piazza crea l’opportunità di incrementare la visibilità del biologo, costruire una rete professionale tra colleghi che nel tempo hanno dato vita a forme associative strutturate sullo scambio di esperienze e di preparare al lavoro studenti laureandi in accordo con le Università. Una sorta di formazione-lavoro orizzontale che sta dando ottimi risultati nel mercato del lavoro.

Ogni edizione della Giornata Nazionale del Biologo in Piazza è stata caratterizzata da focus che, in accordo col Ministero della Salute, hanno avuto come obiettivi principali quelli di indagare il rapporto degli italiani con i mezzi di informazione (2016), l’utilizzo di sale iodato e prodotti senza glutine (2017) e l’atteggiamento rispetto alle fake news (2018) e sulla sostenibilità̀ ambientale (2019) che ha dato risultati in linea con gli obiettivi ONU 20-30. Quest’anno, nella digital edition, ci siamo dedicati a un ventaglio più ampio di tematiche che hanno toccato gli aspetti della nutrizione, dell’influenza della pandemia, della sostenibilità ambientale, della longevità.

Le fonti di informazione attraverso le quali gli italiani vengono in contatto con la nutrizione sono il web, la televisione, la radio, le riviste, i giornali, il passaparola, i libri e i manuali tecnici più che il professionista.

La centralità del Biologo è sostenuta e promossa tramite la GNB nazionale. Per questo motivo non potevamo restare fermi causa Covid e abbiamo deciso di prestare ugualmente, in questa modalità, un servizio che speriamo possa essere stato utile a tante persone.

GRAZIE a tutti i relatori per la chiarezza e l’utilità degli interventi e a tutti i partecipanti per la fiducia e per l’interesse attivo mostrato. La Giornata Nazionale del Biologo è dal 2014 un qualcosa di unico che continueremo a promuovere con sempre maggiore diffusione tra la popolazione.

Grazie alla Giornata sono nate amicizie, collaborazioni professionali e la consapevolezza che restando uniti possiamo crescere e migliorare sempre.

Un servizio di prevenzione primaria che ha permesso di valorizzare, di far conoscere la nostra professionalità, la nostra passione per questa professione e ha permesso di cambiare le abitudini di tantissimi cittadini.