Sostenibilità e tutela dell’ambiente, Inarcassa è sempre più green

572

Inarcassa Green “vuole rappresentare un contributo concreto a favore della sostenibilità, che si affianchi a quello già offerto dal Patrimonio e dalle iniziative di finanza sostenibile, attraverso l’adozione di un piano di misure volte a ridurre gli impatti ambientali in ambito lavorativo e a far crescere la cultura della sostenibilità, generando un beneficio che va ben oltre i confini della propria organizzazione” così sottolinea l’Ente presieduto da Giuseppe Santoro nell’introdurre il progetto.

 Sostenibilità e tutela dell’ambiente – spiegano dall’Ente – sono concetti strettamente legati che, negli ultimi anni hanno vissuto una profonda evoluzione. Da una iniziale visione basata quasi esclusivamente sugli aspetti ecologici si è arrivati ad una accezione più ampia che considera, oltre alla dimensione ambientale, anche quella economica e sociale. Oggi la sostenibilità ambientale viene considerata come un elemento fondamentale e imprescindibile nell’approccio al business, nella consapevolezza che le risorse del Pianeta non sono infinite e vanno preservate con cura. Un aspetto, quest’ultimo, che l’attuale emergenza ha reso ancor più evidente e che viene richiamato, non a caso, all’interno delle leve recentemente indicate per la ripresa del Paese. Basti pensare alla Rivoluzione Verde e Transizione Ecologica indicata nel Recovery Plan, missione con il più ampio stanziamento di risorse (68,6 miliardi), i cui obbiettivi sono migliorare la sostenibilità e la resilienza del sistema economico e assicurare una transizione ambientale equa e inclusiva.”

“La nuova sfida sarà quella di rendere le aziende green e offrire, da un lato, posti di lavoro etici e, dall’atro, una migliore qualità del lavoro, realizzando così un modello di impresa ecosostenibile che abbia nei propri piani di sviluppo sempre più attenzione agli obiettivi di responsabilità sociale”.

Gli ambiti di intervento sono davvero vari e ampli, vanno dall’eliminazione integrale della plastica monouso all’interno della sede con conseguente certificazione plastic free all’adozione di iniziative capaci di coniugare tutte le dimensioni della sostenibilità (ambientale, sociale, economica) con uno sguardo attento a quello che viene definito “sviluppo del benessere organizzativo aziendale, tramite l’attivazione di specifiche iniziative di well-being,  ovvero la nuova frontiera di un welfare aziendale, moderno, completo e attento alla sfera individuale delle persone, in grado di offrire, soprattutto alla luce del mutato contesto sociale post-pandemico, strumenti utili a gestire al meglio il nuovo stile di vita e le nuove modalità di lavoro, ma anche di accrescere e sostenere il benessere lavorativo e familiare dei propri dipendenti”.

La riqualificazione della Sede ha un intervento a sé stante proprio perché interesserà ben 3 edifici di Via Salaria e la riqualificazione architettonico-funzionale con riorganizzazione degli spazi interni.

Un ripensamento che nasce nell’era Covid che ha dato il via ad una organizzazione del lavoro e degli spazi a dir poco rivoluzionaria.

“Si potrebbe pensare – si legge nel progetto -in tal senso, a spazi flessibili e modulabili in base agli accessi previsti (es: occupazione controllata della Sede con approccio modulare e prudenziale), adeguati a garantire la sicurezza e la tutela della salute (procedure di pulizia e sanificazione e di gestione della qualità dell’aria) e ad affrontare eventuali nuove emergenze, non solo sanitarie”.

E poi c’è la Comunicazione.

“Sarà indispensabile promuovere una cultura dell’ambiente che favorisca la consapevolezza e l’orientamento verso stili di vita (lavorativa e non) più sostenibili, attraverso:

campagne di sensibilizzazione volte a favorire comportamenti virtuosi e responsabili;

il coinvolgimento degli Associati che potranno fare la loro parte rendendo il proprio studio ‘green’ aderendo alle iniziative del Progetto, diventando così attori di un processo di cambiamento insieme a Inarcassa;

la comunicazione verso l’esterno di tutte le iniziative a tutela dell’ambiente e di responsabilità sociale intraprese da Inarcassa e dei benefici ambientali conseguiti.