Bonus psicologo è realtà. Approvato all’unanimità

708

E’ arrivato nella notte e ad annunciarlo con un twitt è stato il deputato del Pd, Filippo Sensi. Le Commissioni riunite Affari Costituzionali e Bilancio della Camera, infatti, con un emendamento inserito all’interno del decreto legge Milleproroghe, hanno approvato il bonus psicologo.

“Grazie al governo per il lavoro fatto, ai gruppi parlamentari per il sostegno, a tutti coloro che ci hanno creduto. Si va in aula alla Camera. Un passo avanti decisivo” scrive il deputato che sottolinea “sono 20 milioni che andranno alle strutture del Sistema sanitario nazionale”.

Nel documento approvato si legge che il provvedimento è volto “a potenziare l’assistenza per il benessere psicologico individuale e collettivo, anche mediante l’accesso ai servizi di psicologia e psicoterapia in assenza di una diagnosi di disturbi mentali, e per fronteggiare situazioni di disagio psicologico, depressione, ansia, trauma da stress”.

E’ previsto “un contributo per sostenere le spese relative a sessioni di psicoterapia fruibili presso specialisti privati regolarmente iscritti all’albo degli psicoterapeuti. Il contributo avrà un importo massimo di 600 euro a persona e sarà parametrato alle diverse fasce Isee al fine di sostenere le persone con Isee più basso. Sono escluse dalla platea dei potenziali beneficiari le persone fisiche con Isee superiore a 50.000 euro”.