XII Rapporto AdEPP. Stallone “Il Welfare delle Casse è profondamente cambiato”

251

di Tiziana Stallone *

Il welfare del sistema previdenziale dei professionisti è profondamente cambiato, in risposta alle crescenti fragilità dei suoi iscritti a seguito della crisi strutturale del mercato del lavoro, amplificata dalla pandemia e dal conflitto bellico in Ucraina.

Un welfare integrato strutturato in una componente assistenziale strategica che interviene nel momento di bisogno a tutela della salute, della famiglia e della professione degli iscritti e un welfare attivo mirato al sostegno al lavoro.

Negli ultimi anni le Casse hanno promosso interventi aggiuntivi in caso di riduzione o perdita reddituale, di eventi straordinari e calamitosi e stanno implementando nuove misure per rispondere alle esigenze contingenti e anticipare i bisogni di domani. Hanno potenziato il loro ruolo sussidiario anticipando per lo Stato indennità in risposta alla pandemia e al caro energia (Reddito di ultima istanza, anno bianco contributivo e caro energia).

Dai dati elaborati dal Rapporto, si evince la sensibilità che le Casse rivolgono al sostegno e al miglioramento delle competenze, investendo sempre più nel capitale umano per permettere ai propri iscritti, soprattutto ai giovani e alle donne, di rispondere alle sfide con cui devono confrontarsi in un mercato dei servizi sempre più aperto alla concorrenza globale ed esposto a cambiamenti continui.

Per il welfare integrato dal 2019 ad oggi sono state stanziate risorse crescenti che hanno raggiunto nel 2022 ben 530 milioni di euro.

*Presidente Enpab e Vice Presidente Vicario AdEPP