Bando Emilia Romagna. Obiettivo, rafforzamento e aggregazione della libera professione

249

Bando per il rafforzamento e l’aggregazione delle attività libero professionali” è il titolo dell’azione promossa dalla Regione Emilia-Romagna, nell’ambito del  Programma regionale Fondo europeo di sviluppo regionale (Fesr). Di seguito il link alla pagina del bando. 

L’avviso intende sostenere i progetti di innovazione delle attività professionali, incentivandone il rafforzamento, la crescita e l’aggregazione, tenendo conto anche delle filiere produttive in cui operano. Particolare attenzione sarà̀ riservata alle iniziative di aggregazione dei professionisti.

In particolare, al punto 4.1 dell’avviso di gara, sono individuati i seguenti soggetti che possono presentare domanda di contributo:

  • i liberi professionisti ordinistici: titolari di partita IVA, esercitanti attività̀ riservate, iscritti a Ordini o Collegi professionali e alle rispettive Casse di previdenza, che operano in forma singola, associata o societaria.
  • I iberi professionisti non ordinistici: titolari di partita IVA, autonomi, operanti in forma singola, o associata di “studi formalmente costituiti”(esclusa la forma di impresa), che svolgono attività̀ professionali non rientranti in quelle riservate agli iscritti a Ordini e Collegi professionali, che svolgano prestazione d’opera intellettuale e di servizi e siano iscritti alla gestione separata INPS, anche appartenenti ad Associazioni professionali riconosciute di cui alla legge. n. 4/2013.

Le risorse disponibili per finanziare i progetti presentati ai sensi del presente bando sono pari a 5 milioni di euro, mentre le domande di contributo dovranno essere trasmesse alla Regione, dalle ore 10.00 del giorno 07/03/23 alle ore 13.00 del giorno 06/04/23.