Mondo Enpap

61

“I numeri di questo bilancio raccontano solo in parte la nuova collocazione strategica della professione di psicologo, consolidatasi nell’ultimo periodo. Il contributo soggettivo è aumentato di quasi il 70% negli ultimi cinque anni, passando dai 105 milioni di euro del 2018 ai 191milioni del 2023. Nello stesso periodo, il numero degli Psicologi liberi professionisti è passato da 61.000 nel 2018 a oltre 81.000 del 2023. Dati che sottolineano come la professione sia riuscita a crescere in un periodo storico senza precedenti, dando risposte adeguate all’esigenza di migliorare la qualità di vita dei cittadini emersa con ancora più forza con la pandemia. Ciò è stato possibile anche innovando, in linea con gli sviluppi scientifici, la tipologia dei servizi psicologici e il modo per renderli accessibili alle persone. In questo sforzo, il nostro Ente di previdenza e assistenza ha assunto un ruolo di rilievo, in linea con le previsioni normative che gli affidano il compito di sostenere lo sviluppo professionale degli Iscritti e l’accesso alla professione da parte dei giovani colleghi”. Così Felice Damiano Torricelli, Presidente dell’Enpap “raccontando” il cammino intrapreso dall’Ente che ha portato risultati positivi sia in ambito amministrativo che di politiche di intervento.

Approvato il 27 aprile dal Consiglio di Indirizzo Generale (CIG), il Bilancio 2023 dell’ENPAP evidenzia un avanzo di oltre 39,7 milioni di euro e un risultato finanziario di oltre 234 milioni di euro. Il patrimonio investito è di oltre 2,3 miliardi di euro, con una crescita dell’11,9% rispetto all’anno precedente, mentre il patrimonio netto contabile è di 254,4 milioni di euro.

Il rendimento lordo degli investimenti è stato di 66,5 milioni di euro, pari al 3,03% (corrispondente a un rendimento netto del 2,44%). Continua a salire anche il numero degli Iscritti attivi, oltre 81mila, registrando un + 6% rispetto al 2022. Del totale degli iscritti attivi, l’83,7% è rappresentato da Psicologhe.

Al 31/12/2023 risultano in pagamento 6.700 pensioni, registrando un incremento di +700 nuove pensioni rispetto al 2022, per un totale di spesa pensionistica di quasi 21milioni di euro. Le caratteristiche demografiche della categoria impongono un’attenzione particolare all’equilibrio pensionistico di lungo periodo, e nel 2023 è stata effettuata un’integrazione del fondo pensioni di oltre 22 milioni di euro aggiuntivi rispetto al finanziamento delle pensioni tramite la contribuzione soggettiva, al fine di poter garantire le pensioni ai livelli attuali.

L’investimento 2023 di ENPAP nell’assistenza agli Iscritti lungo tutto l’arco di vita, sia personale che lavorativa è stato di oltre 25,3 milioni euro: benefici per circa 16 milioni di euro per la maternità e la genitorialità, 5,7 milioni per assistenza sanitaria e indennità di malattia, 1 milione di euro per borse di studio e aggiornamento per gli iscritti, 700.000 euro di contributi per l’acquisto di abitazione o studio professionale. Inoltre dal 2024 si aggiunge, alle 12 forme di assistenza già presenti e ai vari servizi di welfare per gli iscritti, anche una nuova forma di assistenza per i pensionati in difficoltà economica, che permette di integrare il reddito fino al livello di 9.000 euro/anno.

Nel corso del 2023, ENPAP ha attivato un nuovo bando per il contributo borse lavoro, rivolto alle Iscritte e agli Iscritti residenti nei comuni delle province alluvionate di Emilia Romagna, Marche e Toscana, a cui è collegata la seconda edizione del Progetto “Vivere Meglio: promuovere l’accesso alle terapie psicologiche”. Il progetto ha  il fine di favorire l’accesso gratuito dei Cittadini dei territori alluvionati, attraverso il portale viveremeglio.enpap.it alle terapie psicologiche per ansia e depressione, erogate dai vincitori della borsa lavoro con un Percorso Diagnostico e Terapeutico (PDT) strutturato secondo le modalità indicate dalle più recenti e solide linee guida e buone prassi clinico-assistenziali estrapolate dalla Consensus Conference sulle Terapie Psicologiche per Ansia e Depressione, pubblicata dall’Istituto Superiore di Sanità (ISS), e realizzato in collaborazione con le più prestigiose Università italiane. Questi nuovi bandi offriranno agli Iscritti vincitori una borsa lavoro da 5.000 euro accompagnata da una formazione ai più recenti protocolli di presa in carico, permettendo loro di entrare in rete con medici e istituzioni dei propri territori. Inoltre, come esito sociale garantiranno gratuitamente terapie psicologiche per ansia a depressione a 1.600 cittadini delle zone alluvionate.

“Anche per il 2023 ENPAP conferma un impegno a 360° per le pensioni e l’assistenza. Il numero di Iscritti e Iscritte rimane in un trend di crescita, con netta prevalenza femminile, e continuano a crescere anche i redditi medi. Crescono anche i pensionati, l’ammontare delle loro pensioni e l’assistenza lungo tutto l’arco di vita. Accanto alle tradizionali forme di assistenza per genitori, per malattia e per l’invalidità, abbiamo voluto sostenere fortemente il lavoro e la formazione con interventi dedicati. Infine, dal 2024 un nuovo beneficio dedicato ai pensionati in difficoltà economica permetterà di integrare il loro reddito fino a 9.000 euro/anno”, conclude Federico Zanon, Vicepresidente ENPAP.