Giornali. Enpapi e la quota integrativa per i liberi professionisti

736

“Infermieri contribuzione integrativa uguale per tutti” è il tiolo apparso su Italia Oggi lo scorso 22 maggio. “Parità di trattamento previdenziale per gli infermieri liberi professionisti che svolgono incarichi per la Pubblica Amministrazione – scrive la collega Simona D’Alessio – non più discriminati rispetto a chi effettua prestazioni a beneficio di soggetti privati: potranno, infatti, tutti, d’ora in avanti, contare su una contribuzione integrativa (la quota a carico del committente) del 4%”. Ed ancora. “E’ il risultato dell’approvazione da parte dei Ministeri vigilanti del Lavoro e dell’Economi, di una delibera che i vertici dell’Enpapi aveva licenziato lo scorso anno”.

Anche il Sole 24 Ore pubblica la notizia titolando “Infermirei, sale al 4% l’integrativo per la PA” e scrive “Gli infermieri liberi professionisti iscritti all’Enpapi (L’Ente di previdenza degli infermieri) potranno applicare il contributo integrativo del 4% anche per il lavoro effettuato su incarico delle Pubbliche Amministrazioni e non soltanto per i servizi svolti per la clientela privata.