Fondo perduto. MEF “Troppi costi. No ai professionisti”. Oliveti “Quanto vale la sopravvivenza di una parte attiva del Paese?”

1397
Alberto Oliveti, presidente dell?Ente per la Previdenza Enpam. ANSA/UFFICIO STAMPA FONDAZIONE ENPAM +++EDITORIAL USE ONLY+++

Continua l’azione del Governo per escludere i professionisti dal Fondo perduto concesso a chi ha subito una riduzione del fatturato ad aprile del 33% rispetto allo scorso anno . Questa volta è il Ministero dell’economia che ha espresso parere negativo su tutti gli emendamenti presentati al Dl Rilancio che chiedevano di porre fine all’ennesima ingiustizia.

“Solo pochi giorni fa la sottosegretaria al lavoro, Francesca Puglisi, aveva auspicato che l’esclusione dei professionisti da questa misura di sostegno potesse essere corretta dal Parlamento in sede di conversione del decreto in legge – denuncia il Presidente dell’AdEPP, Alberto Oliveti – un auspicio accolto da onorevoli appartenenti ad alcuni gruppi politici anche di Governo. Per il Mef la platea è troppo estesa e avrebbe un costo elevato per il Governo. Ma quanto vale, invece, la sopravvivenza di una parte attiva e importante di questo Paese?”

“L’AdEPP continuerà il lavoro di sensibilizzazione, denuncia  e confronto in tutte le sedi parlamentari – conclude il presidente Oliveti – chiedendo rispetto e sostegno per chi pur avendo subito pesantemente la crisi e gli effetti di questa pandemia, con profonda dignità e senso del dovere ha risposto mettendosi al servizio del Paese”.