Anedda, Centro studi “Saper fare, fare, far sapere”

647

Nel rincorrere il pensiero del “Saper fare, fare, far sapere” apriamo una pagina del Sito al Centro Studi dell’AdEPP, nella convinzione che, in un mondo in cui l’informazione e la conoscenza sono interdipendenti, impegnarsi sempre di più nel rendere fruibile i dati, le analisi, le elaborazioni, diventa un’esigenza e non solo un’opportunità.

L’Associazione ha fatto una scelta ben precisa nell’avviare un percorso di strutturazione del Centro Studi, ma tale decisione sarebbe fine a sé stessa se, congiuntamente, non si sviluppasse sinergicamente uno stretto rapporto con l’attività di comunicazione che vede, nelle proprie pagine web, l’immediato strumento di informazione.

La pagina, volutamente molto semplice, facilita il lettore nella scelta tra le due sezioni di cui si compone:
– Studi e ricerche AdEPP: uno spazio dedicato alle attività di raccolta dati, analisi e di commento svolte dagli uffici della struttura;
– Studi e ricerche dal mondo: una finestra aggiornata sulle innumerevoli pubblicazioni statistiche e di commento attinenti la previdenza, il lavoro, le professioni.

I riscontri sulla rilevante crescita del numero di accessi al sito dell’AdEPP, registrato negli ultimi anni, ci impone ancor maggior impegno nel rendere disponibile quel patrimonio di conoscenza di dati relativi al mondo della previdenza privata e, più in generale, delle professioni; lo scopo è quello di far conoscere una sana realtà che, ancor oggi, nonostante siano trascorsi quasi trent’anni dal processo di privatizzazione, per molti è vista attraverso lenti stereotipate.

Un noto aforisma recita che “la gente di solito usa le statistiche come un ubriaco i lampioni: più per sostegno che per illuminazione”; non possiamo impedire che ciò accada, ma speriamo almeno che quanto pubblichiamo in questi spazi possa facilitare una lettura oggettiva e un’analisi scevra da pregiudizi.