Enpam. SalueMia. Al via i piani sanitari 2022-2023

83

“Maggiori tutele per la neo-natalità e un piano dedicato agli studenti di medicina e odontoiatria, oltre a un elenco delle prestazioni migliorato e aggiornato. Sono queste alcune delle novità dell’offerta di SaluteMia, la società di mutuo soccorso che offre a medici e odontoiatri aderenti un vero e proprio “scudo” sanitario, che permette di mettersi al riparo dalle spese per le prestazioni mediche”. E’ quanto si legge sul sito dell’Ente di previdenza dei medici e odontoiatri, www.enpam.it.

I piani sanitari per il biennio 2022-2023, a cui gli iscritti e i loro familiari possono già aderire, sono ora arricchiti nel numero e nel genere di prestazioni coperte, oltre a presentarsi con un tetto di spesa più alto per molte voci, grazie ai massimali incrementati.

In particolare, il Piano base – che costituisce il nucleo dell’offerta di SaluteMia – è stato potenziato con un’ampia serie di migliorie e arricchito con numerose tutele che prima facevano parte dei soli piani sanitari integrativi. Anche questi ultimi si presentano in forma rinnovata, più ampi e ricchi di prestazioni mediche coperte.

Le tariffe sono invece rimaste invariate rispetto al biennio precedente.

MAMME E FIGLI PIÙ PROTETTI

Nel Piano Base fa il suo ingresso la garanzia ‘Mother care’, che in un’ottica di assistenza alla neo-natalità, prevede la copertura delle spese di consulente per l’allattamento, nutrizionista per il bambino e per la mamma, ostetrica e psicologo. Consulenze che l’assistita potrà ricevere a domicilio, per telefono o in video consulto.

Tra le novità del Piano Base c’è anche un indennizzo per l’acquisto del latte artificiale e un programma di prevenzione per l’obesità infantile, per i figli da 4 a 18 anni.

Per quanto riguarda i costi, il biennio 2022-2023 prevede uno sconto del 40 per cento del premio annuo del modulo base per il secondo figlio – fino a 18 anni – che entra in SaluteMia.

 

PIÙ VICINI FIGLI, FRATELLI E FAMILIARI NON CONVIVENTI

Un’altra novità per il biennio 2022-2023 riguarda la possibilità per gli iscritti di estendere le tutele di SaluteMia a un familiare non convivente, che potrà sottoscrivere direttamente i piani sanitari per sé e per il proprio nucleo familiare, qualora presentato da un Socio di SaluteMia.

 

PIANO BASE AL TOP

Oltre a quelle appena citate, il Piano base – che copre gli iscritti dai rischi che derivano da gravi eventi morbosi e include i rimborsi per i grandi interventi chirurgici – è stato arricchito con una serie di migliorie che rendono ancora più ampia e solida la protezione garantita.

Al capitolo massimali, per esempio, l’area ricovero grandi interventi passa 400mila a 700mila euro di copertura dei costi.

Il massimale per anno e assicurato è stato invece portato da 500mila a 600mila euro per le tutte prestazioni.

I pazienti cronici potranno, da quest’anno, essere monitorati attimo per attimo da casa con il servizio ‘Monitor salute’, che permette di tenere sotto controllo a distanza i valori clinici in caso di malattie come diabete, ipertensione e Bpco.

Del rinnovato Piano Base fa parte anche il servizio di video consulto per un ampio ventaglio di prestazioni specialistiche, che vanno dalla chirurgia alla cardiologia, dalla dermatologia alla neurologia.

 

STUDENTI, COPERTURA SANITARIA CON LODE

Sono tre i nuovi piani appositamente predisposti per gli studenti in medicina e odontoiatria: Ippocrate, Leonardo e Pasteur. Un sistema di copertura delle spese sanitarie che include prestazioni ospedaliere ed extra ospedaliere pensate su misura per i più giovani.

Inoltre, al futuro medico viene garantita un’indennità sostitutiva in caso di ricovero in istituto di cura, servizi di consulenza e prestazioni a tariffe agevolate.