Start Me Up, dalle Marche arriva il bando per le giovani donne

261

Lanciare le migliori idee di imprenditoria giovanile sul territorio: questo il fine di Start Me UP, il progetto promosso dal Rotary Club Ancona 25-35, unitamente alle Associazioni dei giovani avvocati e commercialisti.

Il bando, che prende il via il 28 gennaio, finanzierà un progetto innovativo ma solo dopo  un percorso di formazione che durerà tre mesi. Obiettivo del progetto promosso dal Rotary Club di Ancona è proprio quello di lanciare le migliori idee di imprenditoria giovanile, in questo caso femminile. Il vincitore potrà contare su un premio pari a 15mila euro, concesso attraverso l’attivazione di prestazioni professionali e l’erogazione di denaro. Possono partecipare al bando i trentenni residenti sul territorio provinciale.

 

«Imprenditorialità e formazione rappresentano gli assi strategici su cui puntare per costruire il nostro futuro – sottolinea Manuela Bora, assessore all’Industria.  – La Regione Marche crede molto nelle start-up innovative, prevedendo nel Por (Programma operativo regionale) 12 milioni di euro per questo settore, di cui 8 già disponibili con il primo bando. Occorre investire sui giovani: hanno idee innovative e su loro va costruito il futuro della nostra regione.»

Tutte le informazioni sul sito http://www.bandostartmeup.it/