Puglia. Voucher per Master di Alta Specializzazione

331
Happy group business people thumb up in office.

Si chiama “Progetto Pass Laureati” il bando pubblicato dalla Regione Puglia per voucher finalizzati alla frequenza di Master Universitari in Italia e all’estero. Obiettivo, sostenere i giovani laureati pugliesi, valorizzandone le capacità e le potenzialità creative, professionali ed occupazionali.

Il Progetto “PASS LAUREATI – Voucher per la formazione post-universitaria”, in coerenza con gli obiettivi della Smart Specialization Strategy della Regione Puglia e con le KETs (tecnologie chiavi Abilitanti), mira a favorire e sostenere, appunto, il diritto all’Alta Formazione, facilitando le scelte individuali di soggetti meritevoli attraverso l’erogazione di voucher finalizzati alla frequenza di Master Universitari in Italia e all’estero.

Il progetto intende concedere voucher formativi a rimborso totale o parziale delle spese di iscrizione, per la frequenza delle seguenti azioni:

  1. a) Master post-lauream di I o II livello, erogati da Università italiane e straniere, pubbliche e private riconosciute dall’ordinamento nazionale
  2. b) Master post lauream accreditati ASFOR o EQUIS o AACSB o riconosciuti da Association of MBAS (AMBA), erogati da Istituti di formazione avanzata sia privati sia pubblici
  3. c) Master post lauream erogati da Istituti di formazione avanzata, sia privati che pubblici, in possesso di esperienza documentabile, almeno decennale, nell’erogazione di Master post lauream rivolti esclusivamente a soggetti laureati.

I Master dovranno rientrare nelle previsioni della Smart Specialization Strategy della Regione Puglia, che individua con priorità i seguenti settori:

Aerospazio

Sistema Meccanico – meccatronico

Sistema della logistica

Sistema della Nautica da Diporto

Sistema moda-persona

Sistema casa (Legno e Arredo)

Settore materiali lapidei

Agrifood

Settore green Economy

Settore ICT

Industria creativa

Possono presentare istanza per la concessione del voucher formativo i soggetti nati successivamente alla data del 31/12/1982 che:

risultino iscritti nelle liste anagrafiche di uno dei Comuni presenti nel territorio della Regione Puglia da almeno 2 anni oppure, purché nati in uno dei Comuni pugliesi, abbiano trasferito la propria residenza altrove da non più di 5 anni;

siano in possesso di diploma di laurea (conseguito secondo le regole del vecchio ordinamento); di laurea triennale o di laurea magistrale (conseguite secondo le regole del nuovo ordinamento).

non abbiano già ricevuto, a qualunque titolo, borse di studio post lauream erogate dalla Regione Puglia a valere sulle misure 3.7 e 3.12 del POR Puglia 2000-2006 e non siano stati già assegnatari di borse di studio a vario titolo a valere sull’Asse IV – Capitale Umano del P.O. Puglia 2007/2013;

abbiano un reddito familiare o individuale non superiore ad euro 30.000 individuato esclusivamente sulla base dell’Indicatore della Situazione Economica Equivalente (I.S.E.E.) in corso di validità al momento di presentazione dell’istanza.

Contributo

La Regione riconosce un voucher formativo a rimborso totale o parziale delle spese di iscrizione, di importo diverso a seconda della sede di svolgimento della parte di formazione in aula del percorso formativo che si intende frequentare:

per i percorsi formativi svolti sul territorio nazionale, l’importo massimo erogabile a rimborso del solo costo di iscrizione è pari ad euro 7.500;

per i percorsi formativi svolti all’estero, l’importo massimo erogabile a rimborso del solo costo di iscrizione è pari ad euro 10.000.

TEMPISTICA INVESTIMENTO

La procedura per la presentazione delle domande sarà operativa a partire dalle ore 14:00 del giorno di apertura di ciascuna finestra fino alle ore 14:00 del giorno previsto per la chiusura:

Dal 04/06/2019 al 27/06/2019

Dal 19/09/2019 al 08/10/2019.