Enpaf aderisce a Emapi. Le nuove coperture assistenziali

384

Dall’Assistenza sanitaria integrativa alla Long Term Care e alla Tcm (temporanea in caso morte), si ampliano le azioni di assistenza dell’Ente di previdenza dei farmacisti.

L’Enpaf ha deciso, infatti, di aderire ad EMAPI, l’Ente di Mutua Assistenza per i Professionisti Italiani, stipulando una convenzione in favore dei propri iscritti e dei titolari di pensione diretta Enpaf.

Le prestazioni erogate in favore dei beneficiari, come scrivevamo sopra,  sono: l’ASI – Assistenza Sanitaria Integrativa – Garanzie A e A1 che copre le spese relative a grandi interventi chirurgici e gravi eventi morbosi, prevede prestazioni extraospedaliere di alta diagnostica e di terapia.. La LTC – Long Term Care che consiste nell’erogazione di una rendita mensile vita natural durante nei casi di non autosufficienza ed infine la TCM – Temporanea caso morte, la copertura assicurativa che prevede l’erogazione di un capitale in caso di morte dovuta a qualsiasi causa.

Requisito generale di accesso alle prestazioni di Emapi è la regolarità contributiva all’ Enpaf del richiedente: il richiedente deve essere in regola con la contribuzione posta in riscossione nell’anno della domanda e non deve avere una morosità pregressa, nei limiti della prescrizione quinquennale.

Tutti gli iscritti che hanno in attivo la Garanzia di base A possono attivare le opzioni B SMART e B PLUS, con oneri a proprio carico.

Le garanzie B prevedono una serie di prestazioni aggiuntive come, ad esempio, il rimborso di spese effettuate per ricoveri per patologie meno gravi e non comprese nella Garanzia A, per interventi chirurgici ambulatoriali, day hospital, per accertamenti diagnostici, visite specialistiche, cure fisioterapiche, check-up, prevenzione dentaria.

È possibile estendere queste coperture integrative al proprio nucleo familiare.

Per tutte le informaizoni cliccare su Emapi – Enpaf