Pnrr. 500 milioni per la “salute” in Sicilia

207

Rafforzare e ammodernare l’assistenza sanitaria nazionale potenziando le strutture e i presidi socio-sanitari territoriali di prossimità (Case della Comunità e Ospedali di Comunità) e migliorando dal punto di vista antisismico il patrimonio immobiliare sanitario (Ospedali sicuri) della Regione Siciliana.

È questo l’obiettivo delle tre procedure di gara per l’aggiudicazione di accordi quadro multilaterali, gestite da Invitalia, per affidare i lavori e i servizi tecnici necessari alla realizzazione di 211 interventi infrastrutturali in Sicilia per un valore di oltre 500 milioni di euro di finanziamenti.

L’iniziativa si inserisce nell’ambito del supporto tecnico operativo reso disponibile dal Ministero dell’economia e delle finanze e dal Ministero della Salute alle Regioni e agli Enti del servizio sanitario regionale, soggetti attuatori degli investimenti finanziati nell’ambito della Missione 6 “Salute” del PNRR, Componente 1 “Reti di prossimità, strutture intermedie e telemedicina per l’assistenza territoriale” e Componente 2 “Innovazione, ricerca e digitalizzazione del servizio sanitario nazionale”.

Le procedure sono state suddivise in lotti geografici e ogni lotto geografico in sub-lotti relativi alle singole prestazioni necessarie per la realizzazione di lavori o opere pubbliche (servizi di verifica della progettazione, lavori in appalto integrato e servizi di collaudo).

Lo strumento dell’Accordo Quadro permette di avviare contestualmente tutte le procedure d’appalto relative alle fasi prestazionali utili all’attuazione dell’intervento e, al tempo stesso, consente di organizzare per tempo l’offerta (sub-fornitori, materiali, ecc.), a fronte di una domanda ingente e contemporanea.

La scadenza delle tre procedure è fissata per il 10 maggio 2023.

Tutti i dettagli sono disponibili su Invitalia Gare Telematiche >>  https://ingate.invitalia.it/web/login.shtml