Dal Piemonte il bando per i Liberi Professionisti

137

Si chiama “voucher digitalizzazione” la nuova misura varata dalla Regione Piemonte per promuovere la transizione digitale del sistema imprenditoriale con una dotazione di 10 milioni di euro a valere sul Fesr 2021-27.

I destinatari sono principalmente le micro e piccole imprese ei liberi professionisti, che potranno ottenere agevolazioni per la realizzazione di progetti che includano in particolare spese per acquisto di beni e servizi, come dotazioni digitali di ultima generazione, sviluppo dell’e-commerce e sistemi di archiviazione in cloud, nonché attività di consulenza e formazione.

L’agevolazione consisterà in un contributo a fondo perduto, per un massimo tra il 50 e il 70% in base alle dimensioni dell’impresa, delle spese ammissibili sostenute. Il bando sarà attuato dal sistema camerale piemontese e sarà pubblicato nella seconda metà di settembre 2023.

“Oggigiorno, per essere competitivi, imprese e liberi professionisti devono essere in grado di disporre di strumentazione adeguata che consenta di affrontare le sfide del mercato – afferma l’assessore alle Attività produttive Andrea Tronzano – Una misura di questo genere sarà pertanto un sostegno utile e necessario per competere ad alti livelli e fare in modo che la qualità e la specificità dell’inventiva piemontese possa ancora di più emergere”.

“Prosegue – commenta l’assessore all’Innovazione Matteo Marnati – la nostra strategia per supportare tutte le imprese del territorio ed accompagnarle nel percorso della trasformazione digitale che, insieme alla transizione ecologica, rappresenta una delle grandi sfide. Un’opportunità anche per le realtà imprenditoriali più piccole e per i liberi professionisti che così potranno avere un supporto concreto per aumentare la propria competitività sul mercato e migliorare il livello dei servizi forniti”.

Si tratta della quarta misura a valere sui fondi europei 2021-27 messa a disposizione dalla Regione per le imprese piemontesi e la seconda dedicata specificatamente alla digitalizzazione del sistema imprenditoriale, su cui ovviamente si gioca una partita importante nel futuro sviluppo del sistema piemontese.