A Bologna l’80esima assemblea Casagit. Voterà la trasformazione?

89

Appuntamento a Bologna da martedì 11 a giovedì 13 giugno 2019, presso l’Hotel Living Place, per l’80sima edizione dell’Assemblea nazionale dei delegati Casagit.

All’ordine del giorno, la ratifica del bilancio consuntivo 2018, l’illustrazione del bilancio preventivo 2019 ma soprattutto lo Statuto della Fondazione con votazione della proposta del Consiglio di amministrazione.

Su quest’ultimo punto, l’assemblea dei delegati della Casagit, riunita a Roma in sessione straordinaria lo scorso aprile, nella prima giornata di lavori aveva approvato, con votazione a maggioranza qualificata, la delibera presentata e già votata all’unanimità dal CdA, sul processo di trasformazione istituzionale della Casagit. Dando così inizio al percorso di trasformazione della Casagit in due soggetti giuridici: una fondazione di scopo e una società di mutuo soccorso. I due enti avranno compiti diversi ma un’unica finalità: la tutela della salute dei giornalisti italiani.

L’obiettivo è quello di consentire alla attuale Cassa un’evoluzione che permetta di affrontare le difficoltà prospettiche del settore, mantenendo la governance dei processi decisionali in capo ai giornalisti e tutelando il patrimonio fin qui accumulato in 45 anni di attività. Non solo: attraverso la definitiva trasformazione da associazione non riconosciuta a società di mutuo soccorso, Casagit metterà la propria esperienza e le proprie competenze a disposizione di altre categorie produttive e dei singoli cittadini.

L’assemblea aveva dato formale mandato al CdA di mettere a punto una bozza dello Statuto della Fondazione Casagit, da sottoporre all’approvazione, appunto, dell’assemblea nazionale dei delegati entro il mese di giugno 2019. Appuntamento rispettato

Se l’assemblea nazionale dovesse approvare in via definitiva il nuovo progetto, una volta costituita la Fondazione, l’associazione Casagit si trasformerà in società di mutuo soccorso per poter, attraverso i meccanismi della mutualità mediata, la costituzione di un fondo pluriaziendale e uno ad adesione individuale, aprirsi a un mercato per la tutela della salute sempre più alla ricerca di risposte come quelle che oggi Casagit offre ai giornalisti italiani.

I“L’elemento di novità sarà la costituzione di una fondazione di scopo, in cui verranno trasferite la maggior parte delle risorse che oggi Casagit ha accumulato come riserva tecnica. La società di mutuo soccorso sarà un ente parte del terzo settore, di natura associativa, con personalità giuridica, nella quale resterà centrale la figura del socio mentre la fondazione, ente di natura patrimoniale e con personalità giuridica, opererà fuori del perimetro del terzo settore. Essa garantirà il welfare sanitario dei giornalisti fornendo servizi socio assistenziali, integrazioni e/o erogazioni straordinarie attraverso la commissione permanente”, ha spiegato il direttore Francesco Matteoli.