Giornalisti. Dal 1° giugno 2016 al 30 giugno 2017 riaperte le iscrizioni ai Nuovi profili Casagit

532

Riaprono i termini per le iscrizioni ai profili Due, Tre e Quattro di Casagit. Dal 1° giugno 2016 al 30 giugno 2017, tutti i giornalisti che non sono mai stati iscritti alla Cassa, gli ex titolari del profilo Uno e i loro figli hanno l’opportunità di diventare soci e assicurarsi così un’assistenza sanitaria integrativa puntuale e sicura.

“La nostra offerta di servizi – scrive in una nota Casagit – si rivolge a tutti i giornalisti, dai libero professionisti ai freelance, dai pubblicisti a quelli con contratti atipici. Non solo: a chi decide di iscriversi entro il 31 luglio 2016 riserviamo ulteriori vantaggi: potrà subito usufruire del servizio di assistenza in emergenza (24 ore su 24, in Italia e all’estero) e chiedere immediatamente il rimborso delle prestazioni, senza i tre mesi canonici di franchigia”.

Oggi alla crisi economica, a quella che ha colpito il mondo dell’editoria e ai rapidi mutamenti che hanno investito la professione, si aggiunge il continuo arretramento da parte del Servizio Sanitario Nazionale, che non riesce più a rispondere in maniera pronta e adeguata alla crescita continua della domanda di salute. Le prospettive a breve e medio termine promettono quindi un ricorso sempre maggiore alle tutele assistenziali offerte dalla Cassa di assistenza dei giornalisti italiani.

“Per questo – prosegue la nota della Cassa – crediamo che i Profili Casagit rappresentino un passo per venire incontro alle esigenze dei giornalisti: i soci possono infatti rivolgersi a strutture e servizi di qualità, senza dover sostenere costi proibitivi per esami specialistici o rinunciare a trattamenti frequenti come le cure dentistiche, un’ecografia o l’acquisto di lenti”.
Scopri tutti i vantaggi di entrare in Casagit e scegli il profilo più adatto alle tue esigenze e ai tuoi bisogni di salute:
Profilo Due
Profilo Tre
Profilo Quattro
Tabella di confronto tra i profili
Per chi è già iscritto, infine, leggi cosa cambia a partire dal 1 giugno 2016.