Accordo Cassa Forense e BPM. Luciano “Credito agevolato per gli iscritti”

250

“Dare ai professionisti e agli avvocati la possibilità di accedere al fondo di Garanzia per le PMI rappresenta un aiuto concreto a fronte delle difficoltà quotidiane dovute alla crisi economica e alla significativa contrazione del reddito”, così il Presidente di Cassa Forense, Nunzio Luciano annunciando l’accordo stipulato con Il Banco BPM  per la messa a disposizione di un Plafond di 100 mila che consente a tutti gli iscritti di accedere al Credito Agevolato.

Avvalendosi del sostegno del  Fondo di Garanzia per le PMI,costituito dal Ministero dello Sviluppo Economico di concerto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze, appunto,  gli iscritti di Cassa Forense, tramite BPM,  potranno velocemente accedere a finanziamenti  agevolati mirati a supportare lo sviluppo dell’attività professionale, come ad esempio la ristrutturazione dello studio o l’acquisto di questo o di nuove strumentazioni.

“Significa venire incontro ad una domanda di assistenza concreta e reale dell’avvocatura più in difficoltà, specie donne e giovani – spiega il Presidente Luciano –  e al contempo evitare gli effetti di una sperequazione fra le imprese e il mondo dei liberi professionisti. Inoltre, sii concretizza così una importante collaborazione tra il mondo bancario e quello delle casse di previdenza,  secondo criteri nuovi di sostegno delle professioni e di vicinanza alle attività del territorio.”