Toscana. Voucher formativi per i liberi professionisti

619

3mila euro, è quanto stanziato dalla Regione per finanziare la formazione dei liberi professionisti iscritti ad ordini, albi o collegi professionali allargando il finanziamento anche asoggetti iscritti ad associazioni professionali inserite nell’elenco di cui alla L. 4/2013 art.  comma 7 e/oalla L. R. n. 73/2008, soggetti iscritti alla Gestione Separata dell’INPS come liberi professionisti senza Cassa”

Obiettivo: favorire, rafforzare ed aggiornare le competenze necessarie per la gestione e la conduzione dell’azienda, in un’ottica di miglioramento delle scelte relative al management, per affrontare percorsi di innovazione tecnologica, organizzativa, gestionale, di processo/prodotto e dei modelli di business che consentano di cogliere le opportunità di crescita aziendale, per adottare nuovi modelli di organizzazione del lavoro e di gestione delle risorse umane.

Tipologia di percorsi formativi
È possibile richiedere il voucher per:

1. Corsi di formazione e di aggiornamento professionale anche in modalità e-learning erogati da:

  • agenzie formative accreditate dalla Regione Toscana ai sensi della DGR 1407/2016
  • agenzie formative riconosciute o accreditate dalle Regioni di appartenenza, in caso di percorsi svolti al di fuori della Regione Toscana (solo in casi espressamente motivati e comprovanti che il medesimo corso non sia svolto nel territorio della Regione Toscana)
  • ordini professionali, collegi professionali, associazioni professionali inserite nell’elenco di cui alla legge 4/2013 art. 2 comma 7, associazioni professionali riconosciute ai sensi della normativa statale o regionale
  • soggetti eroganti percorsi formativi accreditati o autorizzati dagli stessi ordini/collegi/associazioni professionali
  • provider accreditati ECM -Educazione Continua in Medicina
  • ultima annualità delle Scuole di Specializzazione in possesso del riconoscimento del MIUR2. Master di I e II livello in Italia e all’estero erogati da:
  • Università e Scuole di alta formazione italiane in possesso del riconoscimento del MIUR che le abilita al rilascio del titolo di master;

Università pubblica dello Stato Estero o riconosciuta da autorità competente dello Stato estero, Scuola/Istituto di alta formazione di Stato estero, pubblico o riconosciuto da autorità competente dello Stato estero e da questa abilitato per il rilascio del titolo di master.I percorsi formativi individuali di cui sopra devono essere rispondenti alle esigenze di sviluppo professionale del lavoratore come sopra descritti, e connessi alla professione del soggetto richiedente, finalizzati al miglioramento della professionalità posseduta e/o finalizzati allo sviluppo di ulteriori capacità e competenze professionali del richiedente.

Avvio e durata dei percorsi formativi
La domanda di finanziamento può riguardare percorsi formativi la cui frequenza ha inizio almeno dal giorno successivo alla data della presentazione della domanda. Non sono riconosciuti voucher per percorsi formativi iniziati prima della suddetta data di scadenza.

I corsi, pena la decadenza dal voucher, devono essere avviati entro 6 mesi dalla data di presentazione della domanda e concludersi, ad eccezione dei Master universitari e delle ultime annualità delle Scuole di specializzazione, entro 12 mesi dalla data di avvio.

Per informazioni tecniche è possibile contattare il numero verde 800688306Referenti e contatti
scrivere a [email protected]