La previdenza è giovane. Percorsi di crescita

234

Una Cassa di previdenza che comunica in maniera orizzontale con gli iscritti (e tra gli iscritti) accompagnandoli prima ancora che diventino professionisti, è la risposta alla fotografia che emerge dai neoiscritti all’Ente, il loro disorientamento e la non conoscenza del sistema previdenziale.

Con questa visione l’Enpab (Cassa di Previdenza e Assistenza a Favore dei Biologi) ha realizzato un ciclo di conferenze (CONFERENZE DI GROW-UP) con l’intento di raggiungere una larga fetta di studenti all’ultimo anno, neo-professionisti non ancora iscritti all’Albo e studenti interessati, per responsabilizzarli e dotarli di tutti quegli strumenti utili a conoscere il loro lavoro e la loro professione perché la pensione non è solo l’atto finale del lavoro ma un percorso che si costruisce da giovani.

La comprensione dell’importanza dei versamenti, della legalità contributiva, delle opportunità che la contribuzione favorisce con le riduzioni fiscali costituiscono parte integrante della formazione di un professionista, anche tramite la comprensione del mercato del lavoro libero-professionale e tutti i meccanismi che sottendono a questo.

Il programma su cui vertono le 4 lezioni prende il via dalla Riforma del 1995 (Riforma DINI) che ha profondamente modificato il sistema previdenziale ed ha portato, nel 1996, alla creazione degli Enti di Previdenza professionali, tra cui Enpab. Le lezioni sono state concepite per far comprendere il quadro normativo entro il quale si colloca il nostro Ente, l’importanza della sostenibilità della Cassa a garanzia delle prestazioni future, le opportunità fondate sui due pilastri delle 1) prestazioni obbligatorie (pensioni e maternità) e 2) le azioni di welfare (Bandi, Fondi, Assistenza Fiscale) e gli strumenti dei professionisti utili per lo svolgimento del proprio lavoro. L’ultima lezione sarà strutturata sulle esperienze dei professionisti iscritti Enpab.

 Il ruolo della previdenza nella costruzione della propria carriera professionale

Il significato della previdenza, Il sistema contributo, Come si costruisce la pensione, Le opportunità della Cassa, L’importanza della Demografia per costruire azioni adeguate.

Le forme di Assistenza per i professionisti

Contributi alla Professione, Contributi alla Famiglia, Contributi per nascita, Assistenza sanitaria.

Gli strumenti per il professionista

La Privacy, I Contratti, La Fatturazione elettronica.

Incontriamo i professionisti

Risulta di grande interesse per gli studenti – ed importante ai fini della loro formazione -incontrare i professionisti, quelli che ogni giorno sono alle prese con i casi concreti, per capire quali sono le procedure operative di maggior successo, i fronti di maggior problematicità, le skills che conviene “allenare” maggiormente, per affrontare in modo adeguato il mondo del lavoro.

I primi due incontri – entrambi in gennaio – si sono tenuti presso l’Università della Calabria, a Cosenza e presso il Campus Ekotekne  a Lecce.

 

PER COMPRENDERE: Il sistema contributivo funziona all’incirca come un salvadanaio dove il professionista provvede ad accantonare annualmente parte del proprio reddito sotto forma di contributi. Il montante così accumulato, opportunamente rivalutato sulla base della media quinquennale del PIL del Paese, determina l’effettivo importo della pensione. Da questo quadro risultano due importanti leve che influiscono a determinare l’importo della pensione: 1) più il Paese è economicamente in salute, più facilmente la pensione avrà una buona rendita 2) i contributi versati, a cominciare da quelli accumulati in giovanissima età, sono essenziali per costruire una buona pensione. Se si versa poco si rischia di pregiudicare sin dall’inizio la propria pensione ed è difficile recuperare.