Basilicata. Finanziamenti per lo smart working

1137

E’ stato approvato il bando “Incentivi per l’attuazione dei piani aziendali di smart working” messo in campo dalla Regione Basilicata.

L’ Avviso Pubblico concede aiuti nella forma di contributo a fondo perduto fino al 70% per le spese sostenute dal 1° marzo e fino al 31 luglio 2020 da imprese, liberi professionisti con almeno un dipendete che hanno attivato o attiveranno interventi di smart working in attuazione della L. 81/2017 e delle disposizioni di cui al D.P.C.M. 1° marzo 2020.

Il calcolo del contributo massimo concedibile sarà determinato in funzione del numero di dipendenti per il quale è stato attivato lo smart working e comunque fino a un importo massimo di 200.000 euro.

Il finanziamento coprirà il fabbisogno finanziario connesso al capitale circolante e alle spese di funzionamento (fino al 70% dell’importo ammesso) per consentire alle imprese di sostenere i propri fabbisogni finanziari nel presente periodo di difficolta, connesso all’emergenza COVID-19 e le per gli investimenti materiali e immateriali (minimo 30% dell’importo ammesso).
Le spese sostenute (sia per rinvestimenti che per circolante) vanno rendicontate entro 24 mesi dalla data di erogazione del finanziamento.

Le domande potranno essere inoltrate a partire dalle ore 8:00 del 04 maggio mediante accesso alla Piattaforma “CeBas” Centrale Bandi della Regione.

L’indirizzo di posta elettronica certificata dedicato all’Avviso Pubblico è il seguente: [email protected]