#vogliounpianetacosì parte la campagna UE

71

Alessandro Gassman, Bianca Balti, Lorenzo Baglioni, Klaus-Tudor Laurini (in arte Klaus), Eugenio in via di gioia, Mario Tozzi, Licia Colò: sono tanti i personaggi pubblici che hanno aderito alla campagna e che dai loro canali social racconteranno il pianeta che vogliono, un pianeta più sostenibile, più attento alle energie rinnovabili, alla qualità dell’aria, con cittadini più consapevoli dei danni ambientali causati dai cambiamenti climatici.

La campagna #vogliounpianetacosì si articolerà in una serie di video sui canali social del Parlamento europeo in Italia. Racconterà la percezione che gli italiani hanno delle tematiche ambientali e descriverà realtà e progetti del nostro Paese per la tutela della sostenibilità.

In particolare i temi su cui si articolerà la campagna saranno: spreco alimentare, inquinamento atmosferico, biodiversità, utilizzo della plastica e impatto dei cambiamenti climatici.

“Voglio un pianeta così” racconterà anche storie di start up impegnate per l’ambiente (Too Good To Go, contro lo spreco alimentare; Vaia, filiera solidale che da alberi abbattuti dal maltempo crea prodotti i cui proventi sono usati per ripiantare altri alberi).

Al centro della campagna, le storie di tanti cittadini che si impegnano quotidianamente per una Terra più green: il nonno plastic-free, Pasquale Di Marco, Potito Ruggiero, un ragazzo di 12 anni che ha manifestato da solo in un paesino del Foggiano per proteggere l’ambiente o anche i “Viaggiatori ecologici”, Valentina La Cara ed Edoardo Manza, che a bordo del loro camper girano l’Italia per portare il proprio messaggio di sensibilizzazione, ripulendo dai rifiuti i luoghi visitati nelle varie tappe.

La campagna si rivolge a tutti, con l’invito a condividere la propria visione “verde e blu” del mondo e suggerire comportamente o accorgimenti per assicurare la salvaguardia del pianeta.

Per partecipare la richiesta è di utilizzare l’hashtag #vogliounpianetacosì ed eventualmente taggare le pagine del Parlamento europeo in Italia