Think20 Italy, la task force per il prosismo G20

70

Si è tenuta, l’8 e 9 febbraio, la conferenza di avvio dei lavori del Think20 (T20), l’engagement group del G20 che riunisce centinaia tra i più importanti think tank al mondo con l’obiettivo di fornire raccomandazioni e proposte ai leader del G20.

L’ISPI, Istituto Italiano di Studi Politici Internazionali, è il Coordinatore Nazionale e Presidente del T20 Italia, con IAI, Istituto Affari Internazionali come Co-Presidente, e l’Università Bocconi come Co-Presidente Summit T20.

“Il mondo si trova ad affrontare una serie di scoraggianti sfide post-pandemiche tra cui la cooperazione sanitaria globale, l’accesso universale ai vaccini, le crescenti disuguaglianze e povertà, la peggiore recessione dalla seconda guerra mondiale e il rischio di una crisi del debito mondiale – hanno spiegato gli organizzatori – Queste sfide vanno di pari passo con tendenze di vecchia data, dal cambiamento climatico alla trasformazione digitale. Cosa possono fare gli attori internazionali per affrontare queste sfide senza precedenti? Quali obiettivi prioritari dovrebbe perseguire il G20, il più grande forum multilaterale presieduto quest’anno dall’Italia e quali nuove iniziative dovrebbe intraprendere per raggiungerli? In che modo i think tank possono contribuire a dare forma e rinnovare l’agenda del G20 per adattarla alle sfide emergenti?”

Domande alle quali personalità di alto livello e massimi esperti di tutto il mondo, tra i quali Paolo Gentiloni (Commissario Europeo per l’Economia) e Virginia Gamba (Rappresentante Speciale del Segretario Generale delle Nazioni Unite for Children and Armed Conflict, hanno provato a dare risposte e tracciare le linee sulle quali si dovranno muovere gli attori principali del G20

Le conseguenze della pandemia Covid 19 sulle fasce più deboli oltre che sull’economia dei Paesi colpiti è da mesi al centro di studi e proiezioni. La vice ministra degli esteri, Marina sereni, intervenendo alla T20 Inception Conference, ha sottolineato proprio come ”la pandemia ha accelerato dinamiche sociali ed economiche già in atto, sia a livello nazionale che globale. I loro effetti, prima di tutte una crescente disuguaglianza, rischiano di essere insostenibili In questo contesto è essenziale agire sui tre pilastri che sono alla base del G20 a presidenza italiana: persone, pianeta e prosperità. Prima di tutto, le persone, perché questa crisi sanitaria, economica e sociale senza precedenti è in primo luogo una minaccia alle nostre vite, ai posti di lavoro e alle relazioni sociali. Le prospettive peggiorano, soprattutto per le giovani generazioni. Le persone dunque, devono essere rimesse al centro dell’agenda politica internazionale, tutelando la loro salute, nonché la piena affermazione dei loro diritti, economici e sociali”.
Il pianeta – ha detto poi la Vice ministra – è la nostra casa comune. Proteggerla è una responsabilità comune, globale. Temi chiave come il cambiamento climatico, il degrado del suolo e la perdita della biodiversità sono da tempo al centro dell’agenda G20, priorità che, se vogliamo avere successo, dobbiamo affrontare subito”.

“Prosperità, infine, perché la salute delle persone e del pianeta non può essere disgiunta dall’affermarsi di un benessere generalizzato. Un mondo più sostenibile e uno più prospero non sono in contraddizione. L’innovazione tecnologica e la rivoluzione digitale possono infatti ridurre l’impatto umano sull’ambiente, portando a una maggiore uguaglianza e promuovendo la riduzione della povertà”.

Le priorità e i settori di intervento della task force

Sanità. Salute

  • Nuove iniziative e meccanismi per promuovere risposte più coordinate alle minacce per la salute globale
  • Strategie globali per garantire un’assistenza sanitaria equa, universale e di alta qualità
  • Il ruolo dei piani di ripresa regionali e globali nell’affrontare l’impatto di genere della crisi sanitaria
  • Coinvolgimento delle comunità vulnerabili nella progettazione e nell’attuazione delle risposte sanitarie
  • Iniziative internazionali per garantire l’accesso universale a cure mediche e vaccini
  • Strategie per garantire un accesso sicuro ai luoghi di lavoro e all’istruzione durante le emergenze sanitarie
  • Meccanismi per garantire uno scambio tempestivo e affidabile di informazioni / dati per un processo decisionale efficace sulla salute globale

Cambiamenti climatici, energia sostenibile e ambiente

  • Combattere il cambiamento climatico rilanciando l’economia globale
  • Giusta transizione verso economie climaticamente neutre
  • Sicurezza alimentare e idrica nello scenario post Covid19
  • Linee guida e obiettivi per città sostenibili
  • Obiettivi, misure e strumenti per rafforzare l’economia circolare
  • Preservare la biodiversità marina e le aree naturali protette
  • Investimenti verdi e collegamento pubblico-privato
  • Educazione allo sviluppo sostenibile per responsabilizzare i giovani
  • Resilienza climatica nei paesi meno sviluppati e in via di sviluppo

Commercio, investimenti e crescita

  • Nuovi meccanismi di cooperazione per promuovere accordi commerciali
  • Ruolo dell’OMC e programma di riforme
  • Riconfigurazione delle catene di approvvigionamento globali in tempi di crisi.
  • Commercio in agricoltura nel mondo post-pandemico
  • Commercio digitale tra spinte protezionistiche e accordi multilaterali.
  • Accesso delle PMI alle catene di valore globali e al finanziamento del commercio.
  • Il ruolo della governance del commercio globale nel sostenere la ripresa economica dalla crisi del coronavirus.
  • Restrizioni commerciali sui prodotti medici durante la pandemia e oltre.
  • Accesso equo alla distribuzione di vaccini: il motivo per un accordo commerciale e di investimento COVID-19 applicabile
  • Il ruolo del G20 nella riforma dei sussidi industriali

Trasformazione digitale

  • Impatto e potenziale della trasformazione digitale sui servizi e sui sistemi sanitari
  • Una ripresa globale guidata dal digitale da COVID-19
  • Istruzione / formazione digitale per colmare il divario urbano-rurale, il divario di genere e di età
  • Impatto delle nuove tecnologie digitali e dell’IA sull’occupazione e sui luoghi di lavoro
  • Rischi per la sicurezza informatica, minacce e privacy dei dati
  • Quadro di governance globale per flussi di dati e AI
  • Obiettivi e strumenti della politica di concorrenza nell’economia digitale
  • Cooperazione pubblico-privato per rafforzare le infrastrutture digitali
  • Impatto della digitalizzazione sulle catene del valore e sui servizi globali

Agenda 2030 e Cooperazione allo Sviluppo

  • Risultati di COVID-19 e SDGs nei paesi a basso e medio reddito
  • Il ruolo del sistema di sviluppo multilaterale in risposta alla crisi COVID-19.
  • Approcci integrati alla finanza pubblica e privata per sostenere lo sviluppo sostenibile: il ruolo dei quadri finanziari esistenti
  • Oltre l’assistenza ufficiale allo sviluppo: una nuova architettura globale per gli aiuti
  • Impegno del settore privato per gli SDG
  • Strategie di SDG per l’uguaglianza di genere e l’emancipazione delle donne nei paesi a basso e medio reddito
  • Agenda 2030 e cancellazione del debito
  • Iniziative di ripresa globale e attuazione degli SDG

Coesione sociale e futuro dei sistemi di welfare

  • Impatto della pandemia su povertà e disuguaglianze
  • Istruzione e formazione: come recuperare il terreno perso durante il blocco
  • Lavoro a distanza, produttività e benessere
  • Riallocazione dei lavoratori e transizione verso un’economia più verde
  • Donne e giovani: migliorare l’accesso al mercato del lavoro e le opportunità di lavoro per i gruppi vulnerabili
  • Società che invecchiano, urbanizzazione e sostenibilità dei sistemi di welfare
  • Cooperazione pubblico-privato per migliorare la resilienza dei sistemi di welfare
  • Fornire un accesso equo alla protezione sociale in un mondo del lavoro in evoluzione
  • Affrontare l’assenteismo, il presenzialismo e gli infortuni sul lavoro nei periodi di rischio epidemico
  • Affrontare il dumping sociale
  • Benessere e coesione sociale oltre il PIL

Investimenti e finanziamenti in infrastrutture

  • Finanziamento delle infrastrutture locali: meccanismi, strumenti e pratiche
  • Nuove prospettive di finanziamento congiunto pubblico-privato a sostegno di infrastrutture verdi e sostenibili
  • Colmare il deficit di finanziamento nelle infrastrutture chiave
  • Nuove iniziative e meccanismi a supporto delle infrastrutture digitali
  • Manutenzione e ristrutturazione delle infrastrutture per migliorare la resilienza sociale ed economica
  • Rafforzare la governance delle infrastrutture: apertura, trasparenza e inclusione delle comunità locali
  • Integrare i criteri ambientali negli investimenti infrastrutturali
  • Sfruttare i progressi tecnologici per lo sviluppo delle infrastrutture

Investimenti e finanziamenti in infrastrutture

Multilateralismo e governance globale

  • Riformare e rilanciare le istituzioni multilaterali esistenti in uno scenario post-pandemia
  • Verso una cooperazione internazionale più inclusiva e multi-stakeholder
  • Rafforzare e approfondire la governance climatica
  • Il futuro del multilateralismo nel commercio, nei servizi e negli investimenti
  • I social media e l’impegno della società civile in iniziative multilaterali

International Finance

  • Rete di sicurezza finanziaria globale e sfide post-pandemiche alla stabilità finanziaria
  • Governance e coordinamento delle istituzioni finanziarie internazionali
  • Debito estero, sostenibilità finanziaria e cancellazione del debito dei paesi in via di sviluppo e a basso reddito
  • Trasparenza e corruzione nei flussi di capitali internazionali
  • Criptovaluta e fintech: impatti sul sistema monetario internazionale
  • Sostenibilità del debito pubblico e privato: monitoraggio globale e strategie coordinate di aggiustamento
  • Evoluzione e coordinamento delle strategie della banca centrale e ciclo finanziario globale
  • Affrontare nuove fonti di instabilità finanziaria: cambiamenti climatici, sistema bancario ombra, disuguaglianze, IA
  • Banche vs intermediari finanziari non bancari: criteri internazionali di definizione e regolamentazione
  • Innovazione finanziaria per investimenti internazionale

 

Migrazione

  • Integrazione nel mercato del lavoro e inclusione sociale di migranti e rifugiati in un mondo post-COVID-19.
  • COVID-19, cambiamenti nelle catene di approvvigionamento nazionali e internazionali: implicazioni per la migrazione per lavoro
  • Il ruolo dei lavoratori migranti nella fornitura di beni e servizi essenziali.
  • L’impatto sociale, politico ed economico dei migranti sui paesi di origine e destinazione
  • L’accesso di migranti e rifugiati ai servizi di base: istruzione, salute e protezione sociale dopo il covid-19
  • Cambiamenti demografici, crescita economica e ruolo delle comunità di migranti