Tirocinio forense. Pubblicato l’avviso di selezione pubblica

231

C’è tempo fino al 28 aprile per partecipare alla selezione, per titoli e colloquio, di 10 praticanti per l’espletamento del tirocinio forense presso l’avvocatura regionale della Giunta Regionale della Lombardia, per un periodo di 12 mesi, per l’anno 2023/2024.

Possono partecipare alla selezione coloro che, alla data di scadenza del termine per la presentazione della domanda, hanno i seguenti requisiti:

essere cittadino italiano o di uno stato membro dell’Unione Europea;

essere in possesso della laurea Specialistica/Magistrale in Giurisprudenza (LS/22- LMG/01), ovvero del Diploma di laurea in Giurisprudenza conseguito con il vecchio ordinamento universitario italiano. I candidati in possesso di un titolo di studio conseguito all’estero devono indicare gli estremi del provvedimento con il quale detto titolo posseduto è stato riconosciuto equipollente al corrispondente titolo di studio italiano richiesto dal presente avviso di selezione;

essere in possesso dei requisiti richiesti per l’iscrizione nel registro dei praticanti avvocati tenuto dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Milano;

di non aver condanne penali o procedimenti penali in corso per reati che impediscono, ai sensi delle vigenti disposizioni, il rapporto d’impiego con la Pubblica Amministrazione;

se già iscritto nel registro dei praticanti avvocati presso il Consiglio dell’Ordine, non avere un’anzianità di iscrizione superiore a un anno e, conseguentemente, non avere già superato l’esame di Stato per l’abilitazione all’esercizio della professione di avvocato

Come partecipare

La domanda per l’ammissione al tirocinio forense di cui al presente avviso corredata da curriculum vitae in formato europeo e copia di un documento d’identità in corso di validità – pena la nullità della stessa – deve:

essere redatta in lingua italiana, su carta semplice, secondo lo schema di domanda allegata;

essere debitamente sottoscritta con firma autografa e leggibile dall’interessato. La firma non deve essere autenticata (ai sensi dell’art. 39 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445);

essere indirizzata alla Giunta Regionale della Lombardia – D.C. Affari Istituzionali – U.O. Avvocatura, Affari Europei e Supporto Giuridico – Piazza Città di Lombardia, 1 – 20124 Milano.

Ulteriori informazioni e delucidazioni possono altresì essere richieste alla U.O. Avvocatura, Affari Europei e Supporto Giuridico: tel. 02.6765.5244 – tel. 02/6765.4334.