CDC. Distilli “Rinnovare la professione e incentivare l’aggregazione”

73

Due milioni, è quanto ammonta lo stanziamento messo in campo dalla Cassa presieduta da Stefano Distilli  per la costituzione di aggregazioni tra professionisti e per l’acquisto di beni e/o servizi strumentali.

Per il Presidente Distilli, l’azione vuole “agevolare il rinnovamento della professione con uno sguardo rivolto al futuro, attraverso il supporto alla transizione digitale e all’incentivazione delle aggregazioni di professionisti. L’obiettivo è diffondere una reale cultura aggregativa come elemento di progressione non solo reddituale ma anche professionale, così che gli iscritti possano ampliare le proprie competenze a disposizione di una platea più ampia e diversificata”.

Bando per supporto all’attività professionali nelle fasi di aggregazione

Stanziamento complessivo500mila euro per l’erogazione di contributi assistenziali per la costituzione di aggregazioni tra professionisti.

Cosa prevede il bando: erogazione di contributi per la costituzione nell’anno 2023 di studi associati o STP per lo svolgimento dell’attività professionale in forma aggregata, o di una rete tra professionisti.

Beneficiari: la platea dei destinatari dei contributi sono i Dottori Commercialisti iscritti alla Cassa al 31/12/2023 non titolari di pensione diretta della Cassa (anche pensionati in regime di totalizzazione e cumulo), ad eccezione dei pensionati di invalidità in attività, che rispettino livelli reddituali parametrati a seconda del numero di componenti il nucleo familiare, così come previsto dal bando.

Il contributo spettante:

  • Per Studio Associato/STP il contributo spettante è pari a € 3.500 per singolo richiedente, che sarà proporzionalmente ridotto qualora la somma dei contributi spettanti ai soci del medesimo Studio Associato/STP ecceda il limite massimo di € 28.000, importo massimo complessivamente erogabile.
  • Per RTP. Il contributo spettante è pari a € 1.500 per singolo richiedente, che sarà proporzionalmente ridotto qualora la somma dei contributi spettanti ai Dottori Commercialisti appartenenti alla medesima RTP ecceda il limite massimo di € 12.000, importo massimo complessivamente erogabile.

Modalità e termini di presentazione della domanda: la domanda deve essere presentata esclusivamente utilizzando il servizio online AGP disponibile entro il 15/03/2024.

 

 Bando per l’acquisto o leasing finanziario di beni e/o servizi strumentali

Stanziamento complessivo1,5 milioni di euro per l’erogazione di contributi per l’acquisto/leasing finanziario di beni e/o servizi funzionali allo svolgimento dell’attività professionale, in forma singola e/o associata (Studi Associati/STP), a favore di Dottori Commercialisti iscritti alla Cassa.

Cosa prevede il bando: erogazione di contributi nei confronti degli iscritti che sostengono spese per l’acquisto, anche tramite leasing finanziario, di beni e/o servizi, per lo svolgimento dell’attività professionale. Non saranno oggetto di contributi gli eventuali oneri finanziari sostenuti per l’acquisizione del bene.
Sono considerati beni e/o servizi funzionali allo svolgimento dell’attività professionale:

  • hardware;
  • licenze/abbonamenti software incluse quelle per la conservazione, gestione e protezione dei dati;
  • mobili da ufficio;
  • prestazione di servizi per cybersecurity;
  • licenze/abbonamenti per l’utilizzo di piattaforme per video conferenze;
  • prestazione di servizi per rilascio certificazione di qualità;
  • prestazione di servizi, software, licenze finalizzati allo sviluppo di servizi di consulenza, pianificazione;
  • misurazione, rendicontazione di sostenibilità / ESG;
  • attrezzature innovative e infrastrutture telematiche, tecnologiche, digitali finalizzate alla realizzazione a titolo esemplificativo di piattaforme, siti web, al miglioramento della connettività di rete, alla digitalizzazione e la dematerializzazione dell’attività, la sicurezza informatica, la fatturazione elettronica, il cloud computing, il business process, compresa la strumentazione accessoria al loro funzionamento e le consulenze specializzate per l’attivazione e l’utilizzo.

Beneficiari: Dottori Commercialisti iscritti alla Cassa al 31/12/2023 che nell’anno 2023 godono dell’agevolazione contributiva di cui all’art. 8, commi 5 e 6, del Regolamento Unitario.

Il contributo spettante: viene erogato un contributo pari al 50% delle spese documentate sostenute nell’anno 2023 (al netto dell’IVA).
In caso di spese riferibili a Studi Associati/STP, il limite del 50% è imputato al singolo richiedente in proporzione alla sua percentuale di partecipazione agli utili rilevata dalla dichiarazione dei redditi 2023 (produzione 2022). Il contributo riconoscibile non può, comunque, eccedere l’importo di € 5.000 per singolo richiedente.

Il costo complessivo sostenuto e documentato per l’acquisto/leasing finanziario di beni e/o servizi funzionali allo svolgimento dell’attività professionale di cui si richiede il contributo deve essere di importo pari o superiore a € 400 (al netto dell’IVA).

Modalità e termini di presentazione della domanda: dovrà essere presentata esclusivamente utilizzando il servizio online CABdisponibile entro il 15/03/2024.