Commissione bicamerale approva due indagini

63
Parliament building Montecitorio palace in Rome Italy

“Con qualche iniziale difficoltà, dovuta al fatto di essere stata costituita alla vigilia della sessione di bilancio. La Commissione avvia un programma di lavori definito nel più ampio consenso fra le componenti politiche in essa rappresentate, i cui contributi sono stati tutti costruttivi e sono accolti nei documenti approvati. Daremo quindi inizio a un ciclo di audizioni che proceda dalle altre autorità vigilanti (Ministeri e autorità indipendenti) e da organismi rappresentativi delle varie categorie. La Commissione interpreterà il proprio ruolo evitando duplicazioni con gli altri organismi preposti alla vigilanza del settore e assumendo una funzione di analisi e di indirizzo a sostegno dell’attività del Governo, in un settore così delicato e strategico per lo sviluppo e il futuro del Paese” così il presidente della Commissione Alberto Bagnai, dopo l’approvazione di due indagini conoscitive che ne definiranno l’agenda dei lavori per i prossimi mesi.

Nella seduta plenaria, infatti, che si è tenuta questa mattina a Palazzo di San Macuto, la Commissione ha votato le due indagini, che riguardano:

“indagine conoscitiva sugli investimenti finanziari e sulla composizione del patrimonio degli enti previdenziali e dei fondi pensione anche in relazione allo sviluppo del mercato finanziario e al contributo fornito alla crescita dell’economia”

“indagine conoscitiva sull’equilibrio e i risultati delle gestioni del settore previdenziale allargato, con particolare riguardo alla transizione demografica, all’evoluzione del mondo delle professioni, e alle tendenze del welfare integrativo”.