Epso. Al via il concorso destinato a giuristi anche italiani

È destinato alla selezione di 39 giuristi il concorso indetto da Epso (Ufficio europeo di selezione del personale), che mette a disposizione altrettante posizioni presso la Corte di Giustizia e il Tribunale di Lussemburgo. Il bando è volto a costituire elenchi di riserva dai quali la Corte potrà attingere per l’assunzione di nuovi funzionari amministrativi.

Requisiti

aver portato a termine un ciclo completo di studi universitari;

conoscere almeno 2 lingue ufficiali dell’UE, precisamente conoscere la lingua del concorso almeno al livello C1 e il francese almeno al livello B2;

godere dei diritti civili come cittadini di uno Stato membro dell’UE;

essere in regola con le norme nazionali in materia di servizio militare;

offrire le garanzie di moralità richieste per l’esercizio delle funzioni.

Condizioni specifiche: qualifiche ed esperienze professionali

Grado AD 5: — Un livello di formazione corrispondente a un ciclo completo di studi universitari, certificato dal diploma in diritto indicato infra. Non è richiesta esperienza professionale.

Grado AD 7: — Un livello di formazione corrispondente a un ciclo completo di studi universitari, certificato dal diploma in diritto indicato infra, seguito da almeno sei anni di esperienza professionale attinente alla natura delle funzioni da svolgere. Un’esperienza di ricerca giuridica acquisita nel quadro della preparazione di un dottorato può essere presa in considerazione a titolo di esperienza professionale entro il limite di due anni ed esclusivamente se il diploma di dottorato è stato ottenuto.

EPSO/AD/368/19 — ITALIA

Diploma in diritto italiano: Un livello di studi corrispondente a una formazione universitaria completa certificata da uno dei seguenti diplomi in diritto italiano: Formazione universitaria completa in diritto italiano sancita da uno dei seguenti diplomi: — Laurea quadriennale in giurisprudenza (vecchio ordinamento) — Laurea specialistica in giurisprudenza (classe 22/S) — Laurea magistrale in giurisprudenza (LMG—01)

Le domande di partecipazione al concorso possono essere inviate entro il 9 aprile 2019.